sabato, 19 Settembre 2020

Iata, nel 2005 +5,8% di passeggeri

Secondo le previsioni crescerà ancor di più il settore merci (+8,4%)

Il traffico passeggeri nel settore dei trasporti aerei a livello mondiale dovrebbe registrare un incremento del 5,8% nel 2005, mentre per il
settore merci e’ previsto un aumento dell’8,4%. E’ quanto ha dichiarato l’amministratore delegato della Iata (Associazione internazionale per il trasporto aereo), Giovanni Bisignani. Bisignani ha inoltre annunciato che nel mese di gennaio 2005 (rispetto allo stesso mese dell’anno scorso) il traffico
passeggeri a livello globale ha registrato un aumento del 7,9%, mentre il traffico merci e’ salito del 15,15%. Per quanto riguarda la sola Unione Europea, Bisignani ha dichiarato che nel mese di gennaio il traffico passeggeri e’ aumentato del 9,9% rispetto al gennaio 2004. Allo stesso tempo, il traffico merci ha registrato un incremento del 14%. Per quanto riguarda l’area Asia-Pacifico, ”nel mese di gennaio il traffico passeggeri e’ aumentato del 2,5% nonostante la tragedia dello Tsunami”. Sempre in quest’area, il traffico
merci e’ aumentato lo scorso gennaio del 16%. Commentando questi risultati, il numero uno della Iata ha affermato che ”le prospettive per il settore sono molto buone”, ma sull’andamento futuro – ha sottolineato – pesera’ l’incertezza legata alle quotazioni del petrolio. L’anno scorso, ha ricordato Bisignani,
il settore ha speso ben 63 miliardi di dollari per acquistare in carburante a causa del continuo incremento delle quotazioni petrolifere.

News Correlate