martedì, 31 Gennaio 2023

Kempinski Giardino di Costanza tra i 100 ”Alberghi del silenzio”

Prestito del Bds di 1.250.000 Euro secondo la legge 662/96. E’ la prima volta in Italia

Sarà uno dei 100 “alberghi del silenzio”, al mondo, il Kempinski Giardino di Costanza Grand Hotel & Spa, l’unico Kempinski d’Italia che aprirà i battenti a giugno, a Mazara Del Vallo (Trapani). L'”originale realizzazione per la quale s’è fatto ricorso pure a particolari apparecchiature svizzere silent – informa Giovanni Savalle, presidente della Mediterranea spa, la public company da 60 piccoli azionisti proprietaria del complesso cinque stelle lusso – grazie al Banco di Sicilia che ha deciso d’intervenire con uno speciale prestito finalizzato, assistito dal Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese istituito dalla legge 662/96″. Si tratta, sottolineano fonti bancarie, della “prima operazione in Sicilia, e pressoché unica pure in Italia, varata per un’impresa del settore turismo”. Nel caso specifico in start-up. L’erogazione stabilita dal Bds, di 1.250.000 euro con rimborso in 12 anni, sarà “finalizzata ad assicurare all’impianto standard da very luxury hotel”, con le parole di Savalle. Tra l’altro, a predisporre intorno al grand hotel un parco di dieci ettari con nove oasi di 80 palme e giochi d’acqua. E a edificare una struttura ricettiva “ecocompatibile, mediante tecnologie d’avanguardia fonoassorbenti e che producono un risparmio energetico fino al 60%”. L’intervento finanziario, che conferma, fanno sapere dal Bds, la strategia della banca del gruppo Capitalia a sostegno dell’economia turistica della regione, s’avvale tecnicamente della copertura del ministero dell’Economia per il tramite del fondo gestito dal Mediocredito Centrale. E’ così garantito per un milione d’euro il rimborso integrale del prestito finalizzato. La spa, il cui capitale “interamente versato” ammonta a 3.901.500 euro, potrà in tal modo, rimarca la Mediterranea, procedere spedita nell’attuazione dei programmi, tra i quali l’associazione di ben 500 piccoli azionisti al capitale della società (erano 34 nel 2002). Un colpo d’acceleratore arriverà inoltre dal general manager della Kempinski Collection, il network tedesco con sede a Ginevra, tra le più esclusive società di gestione di hotel per il target alto del mercato in Europa, Medio Oriente, Africa, Sud America e Asia. E’ Karim El Ghazzawi, trentacinquenne svizzero-egiziano insediatosi pochi giorni fa. Ha alle spalle ruoli manageriali di primo piano, tra l’altro nella catena Ritz-Carlton. Il Kempinski Giardino di Costanza Grand Hotel & Spa, che s’erge a ridosso del baglio Ottocentesco Villa Fontanasalsa che fu dei Conti Tortorici, disporrà di 90 lussuose camere arredate col coordinamento artistico della designer Daniela Bagnasco; di due penthouse suite con piscina privata; di due ristoranti; d’un centro congressi da 260 posti; d’una “Enoteca del Mediterraneo” di 800 metri quadri che raccogliera’ 4-5.000 bottiglie dei diversi Paesi rivieraschi. Ancora, un Health & Wellness Center da 2.100 metri quadri che sarà la beauty farm più grande della Sicilia e tra le maggiori d’Europa. “Un gioiello”, spiegano in azienda, il cui progetto reca la firma di Reza Rahmanian, l’architetto iraniano con studio a Londra che ha disegnato anche la Spa del Royal Mirage di Dubai. L’investimento in corso a Mazara Del Vallo ammonta a 17,5 milioni di cui 5,75 forniti dal Patto territoriale Trapani Sud e dalla 488. Il complesso alberghiero s’estende per 16.500 metri quadri coperti più altri 90.000 d’esterni. Darà lavoro a 120 addetti altamente qualificati. “Il nostro progetto – commenta il presidente – è di fare del mazarese e del patrimonio culturale siciliano un mix con le potenzialità della migliore hotellerie mondiale. Offriremo una struttura che sarà unica nel panorama nazionale anche perché priva del tutto di barriere architettoniche”.

News Correlate