mercoledì, 30 Settembre 2020

KLM, SkyTeam o OneWorld?

Salgono nel frattempo i tagli ai posti di lavoro, da 3.000 a 4.500

La Klm continua a condurre colloqui sia per un ingresso in Skyteam che in Oneworld e non è chiaro quando verrà presa la decisione di avviare trattative in esclusiva con una sola di queste due alleanze. ”La decisione potrebbe essere presa nell’arco di settimane, come anche di mesi”, ha detto oggi un portavoce della compagnia aerea olandese. ”I colloqui – ha precisato – vanno avanti con entrambe le controparti” e vengono condotti ”principalmente” con Air France per Skyteam (l’alleanza di cui fanno parte anche Alitalia e Delta Airlines) e con British Airways per Oneworld (l’intesa che comprende fra le altre anche American Airlines e Cathay Pacific). ”Entrambe le alleanze sono buone e vogliono Klm”, ha sostenuto il portavoce rivelando che i colloqui riguardano anche aspetti tecnici come ”parametri finanziari”. Circa i tagli occupazionali, un altro portavoce ha confermato che per ottenere le riduzioni di costi previste dal business plan (650 milioni di euro nell’anno fiscale 2004-2005 che scade il 31 marzo) si dovrà portare a quota 4.500 le soppressioni di posti di lavoro rispetto alle 3.000 di cui aveva parlato l’amministratore delegato Leo van Wijk circa un mese fa (Klm ha circa 30 mila dipendenti). I licenziamenti veri e propri però non saranno più mille ma 700, ha precisato il portavoce, sottolineando che si tratta di stime ”fatte sulla base della situazione attuale che può sempre migliorare. Ci possono sempre essere – ha aggiunto – miglioramenti del mercato”. A maggio, Klm aveva annunciato una perdita netta record di 416 milioni di euro per l’esercizio 2002/’03, circa il triplo di quanto accusato l’anno prima. Il deterioramento dei conti era stato spiegato con la crisi senza precedenti dell’intero settore.

News Correlate