lunedì, 30 Novembre 2020

La grande rimonta di Genova

Il 15 anni ha guadagnato il 55% di arrivi

Piu’ 55% in 15 anni: in questo dato
e’ racchiuso il successo della nuova vocazione turistica di
Genova. Un’ascesa partita con i mondiali del 1990 e consacrata
definitivamente nel 2004, anno in cui il capoluogo ligure e’
stato Capitale europea della cultura. E per il 2005, pur con
qualche fisiologico calo, le prime proiezioni autorizzano
l’ottimismo.
Si possono sintetizzare cosi’ i dati contenuti nel numero
monografico del ”Notiziario statistico” redatto dal Comune di
Genova: una pubblicazione che fa un excursus su come e’ cambiato
e cresciuto, negli ultimi 15 anni, il turismo nella citta’ della
Lanterna.
In questo periodo gli arrivi hanno registrato un incremento
del 55,7%, piu’ intenso per quanto riguarda la componente
straniera (+74,6%). La nazionalita’ straniera piu’ rappresentata
e’ quella francese, seguono tedeschi, americani, inglesi,
svizzeri e spagnoli. La maggior parte dei turisti italiani
arriva invece dal Lazio, seguito dalla Lombardia.
Nel 2004 gli arrivi sono stati 598.883, il 17% in piu’
rispetto al 2003, nei primi tre mesi del 2005 si e’ registrato
invece, come era prevedibile, un calo di circa il 2% degli
arrivi rispetto allo stesso periodo del 2004.
Il 2005 prevede invece un andamento positivo se raffrontato
con il 2003 e segna, nei primi tre mesi, un aumento del 10%
negli arrivi. Calano invece, sempre rispetto al 2003, le
presenze alberghiere (i giorni di permanenza in citta’) che
registrano meno 1,5% e si attestano su una media di due
giornate.

News Correlate