giovedì, 29 Luglio 2021

Mirabella e Gargiulo promuovono il Trentino del BenEssere

Quattro serate organizzate da Trentino Spa per comunicare gli effetti salutari della montagna

Trascorrere le proprie vacanze in montagna fa bene al corpo e allo spirito. È questo il concetto intorno al quale ruotano le quattro serate evento organizzate dalla Trentino spa nelle città di Bologna, Roma, Milano e Verona nel mese di maggio; quattro appuntamenti con professionisti dell’informazione, tour operator, agenzie di viaggio. E medici, perché saranno proprio gli effetti salutari di una vacanza in montagna i veri protagonisti di un’iniziativa con cui Trentino spa, la nuova società che raccoglie e amplia l’eredità dell’Apt provinciale, non solo si presenta ufficialmente a livello nazionale, ma apre una innovativa campagna di comunicazione mirata a rilanciare appunto la montagna trentina nel segno del BenEssere.
Il messaggio è affidato ai volti noti di Michele Mirabella, presentatore della trasmissione televisiva Elisir, Carlo Gargiulo, il medico che affianca con i propri consigli quelli del conduttore, e Paola Pezzo, la biker veronese due volte medaglia d’oro alle Olimpiadi. Ogni serata, in forma di talk show, potrà contare anche sulle testimonianze di altri personaggi conosciuti al grande pubblico come l’alpinista Cesare Maestri, le giornaliste Cesara Buonamici e Maria Concetta Mattei, le attrici Alessia Merz e Barbara Bouchet.
Che la montagna faccia bene alla salute non sono solo gli operatori turistici a dirlo, ma anche alcuni studi specifici. Il più importante è quello condotto da Marco Zorzi dell’Università Vita-Salute di Milano, Lucia Savadori dell’Università di Padova e Rino Rumiati dell’Università di Trento, che hanno lavorato su un campione di centinaia di persone la cui vacanza in Trentino è stata studiata con attenzione. Interessanti i risultati. Le dimensioni che hanno ottenuto i miglioramenti più sensibili sono state la qualità della vita (intesa come ambiente, divertimento e relazioni sociali) e lo stato psicofisico. Il calo generale di stress è stato misurato attraverso la diminuzione dell’irritabilità e la ritrovata capacità di prendere decisioni. Il beneficio non sembra strettamente legato né alla durata, né al periodo della vacanza in Trentino, ma alla natura stessa del luogo, un ambiente percepito come puro e incontaminato.
Si comincia il 9 maggio all’Arena del Sole di Bologna, si prosegue il 12 al Teatro Ghione di Roma, il 22 al Piccolo Teatro Studio di Milano e si chiude il 28 maggio al Teatro Nuovo di Verona. Al termine di ogni serata vanno in scena i migliori prodotti enogastronomici trentini.

News Correlate