Punta Raisi, piano di investimenti da 412 mln

La scommessa è trasformare Punta Raisi nel primo scalo nel Mediterraneo

L’aeroporto di Palermo potrebbe diventare la prima aerostazione del Mediterraneo. Lo ha affermato Enzo Briganò, presidente della commissione Trasporti della Provincia, che detiene il pacchetto azionario di maggioranza della Gesap, secondo cui “la convenzione sottoscritta tra la Gesap e l’Enac che prevede un piano di sviluppo con investimenti pari a 421 milioni di euro, può essere la scommessa del futuro per fare dell’aeroporto Falcone-Borsellino il primo scalo del Mediterraneo, per collegamenti aerei e attività commerciale”. Briganò commentando l’affidamento alla Gesap della gestione totale, per 40 anni, dell’aerostazione palermitana e l’approvazione del piano di investimenti sulle infrastrutture ha concluso: “Concordo con la strategia della società di gestione dei servizi finalizzata anche all’incremento del business turistico”.

News Correlate