mercoledì, 14 Aprile 2021

La Rai per il rilancio dei territori colpiti dal sisma: parte ‘Viaggio nel cuore dell’Italia’

Dare risalto agli eventi e alle esperienze turistiche delle aree del Centro Italia colpite dal terremoto per sostenere la ripresa del turismo: questa la finalità di ‘Viaggio nel cuore dell’Italia’, campagna realizzata dalla Rai in collaborazione con il commissario straordinario per la ricostruzione Vasco Errani che andrà in onda dal 10 aprile su tutti i canali tv e radio Rai.

Nel palinsesto speciale – ideato con la partecipazione delle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria – approfondimenti, interventi di testimonial ed esperti all’interno dei principali programmi di informazione e intrattenimento e trasmissioni interamente dedicate. Ampio spazio ai contenuti del “Viaggio nel cuore dell’Italia” anche in tutti i notiziari televisivi, radiofonici e multimediali.

A fare da cornice a questo impegno, uno spot istituzionale di 45 secondi, realizzato dalla direzione creativa Rai in collaborazione con la presidenza del consiglio, che sarà trasmesso con frequenza continua a partire dalla settimana di Pasqua sui canali del servizio pubblico e nelle sale cinematografiche di tutta Italia.

“La proposta è bellissima – ha detto il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli – perché non si limita solo al sostegno per l’emergenza e la ricostruzione. A noi piacciono i messaggi positivi, utili soprattutto al turismo, che è sempre stato un volano importante per la mia Regione”.      Il vicepresidente dell’Abruzzo Giovanni Lolli ha puntato il dito sulla grave crisi del turismo: “La migliore solidarietà possibile per noi è convincere italiani e stranieri a tornare a visitare le nostre terre, questo è il modo migliore per aiutare il futuro”, ha spiegato.

La gelata del turismo preoccupa anche l’umbra Catiuscia Marini. “Oltre a quella del terremoto ora siamo alle prese anche con l’emergenza delle nostre imprese. Ma riapriremo lo stesso – ha aggiunto – con la fioritura di Castelluccio e con il festival del giornalismo che in questi giorni ha portato tanta gente a Perugia. Inoltre l’11 aprile, a Spoleto, racconteremo le cinquemila opere messe in salvo dai crolli”.

La Regione Lazio per l’occasione è stata rappresentata dal vicepresidente Massimiliano Smeriglio. “Lo spot è importante perché segna un cambio di passo verso il ritorno alla normalità”, ha sottolineato. “Dobbiamo parlare soprattutto ai cittadini italiani per convincerli a tornare a calcare quei territori”. La serie di interventi è stata chiusa da Errani, a detta del quale l’iniziativa “è importante e pregevole perché non si tratta solo di uno spot ma di un lavoro che racconterà il territorio”.

News Correlate