venerdì, 28 Gennaio 2022

Rovereto, sfida fra violini barocchi

L’ottava edizione del Premio dedicato al musicista Bonporti

Rovereto si veste di note e presenta l’ottava edizione del Premio Bonporti. Dal 29 ottobre al 2 novembre, si terrà infatti presso la Sala Filarmonica, l’ambito concorso dedicato alla musica antica al quale partecipano giovani promesse di tutta Europa.
Francesco Antonio Bonporti nasce a Trento nel 1672, dove visse quasi sempre. Dal 1696 al 1712 pubblicò dieci raccolte strumentali (archi e basso continuo) e le sue “Invenzioni” ebbero nel ‘700 una certa diffusione e vennero copiate da J.S. Bach per un suo Studio ed a lui inizialmente attribuite. A questo grande musicista barocco, l’Accademia di Musica Antica, istituzione roveretana nata nel 1979, dedica quest’anno per la prima volta un concorso riservato al violino barocco, interrompendo così la tradizione dedicata esclusivamente alla musica da camera.
Ad accompagnare i solisti in concorso, insieme al direttore Pal Nemeth, l’Orchestra di Musica Barocca della Mitteleuropa, fondata dall’Accademia cinque anni orsono e facente parte del più vasto progetto di Euromusicantica. Le prove eliminatorie e la semifinale prevedono l’esecuzione di brani di repertorio cameristico per violino a basso continuo, mentre nella finale i concorrenti dovranno eseguire concerti per violino e orchestra di Bonporti, Bach o Vivaldi. I premi consistono in una somma in denaro – da tremila a cinquecento Euro, dal primo al quarto posto – e una serie di concerti presso prestigiose istituzioni concertistiche italiane e straniere, più un Premio Speciale della Giuria – che è presieduta dalla valente violinista Chiara Bianchini – per la migliore esecuzione di musica di Bonporti. Da quest’anno è inoltre previsto un Premio Speciale del Pubblico, patrocinato dalla Fondazione Campana dei Caduti di Rovereto. Il Premio Bonporti, a conferma del successo delle ultime edizioni, verrà integralmente trasmesso dalla Rai.

Info: 0464 437689 – www.accademiadimusicantica.it

News Correlate