martedì, 13 Aprile 2021

Scioperi, Lunardi differisce 5 proteste

Ma i disagi nei trasporti restano

Lo sciopero degli assistenti di volo di Alitalia di ieri inaugura un periodo di disagi che nella prossima settimana riguardera’ tutti i mezzi di trasporto, con proteste diverse proclamate, a livello nazionale oltre che nel comparto aereo, in quello ferroviario e del trasporto pubblico locale. Su queste proteste e’ intervenuto il ministro dei Trasporti che ha ordinato alcune precettazioni. Nonostante i differimenti decisi da Lunardi, restano tuttavia in vigore alcuni scioperi, a partire proprio da quello degli assistenti di volo di Alitalia di ieri. Mercoledì 20 aprile: Incroceranno le braccia i ferrovieri per una protesta di 24 ore che avra’ inizio a partire dalle 21 di mercoledi’ fino alla stessa ora di giovedi’. Lo sciopero, proclamato dalle organizzazioni confederali, dall’Ugl, dall’Orsa e dalla Fast, potrebbe essere evitato se i sindacati giudicheranno positivamente i risultati della convocazione fatta dall’azienda per riallacciare le relazioni industriali in vista del varo del piano industriale.
Venerdì 22 aprile: Bus, tram e metro si fermano per 4 ore, con modalita’ diverse a livello locale per lo sciopero nazionale del trasporto pubblico.
Cancellato invece lo sciopero dei controllori di volo dell’Enav dalle 10 alle 18. Precettati i lavoratori aeroportuali della Cub di Alitalia, Sea, Sea handling, Adr, Adr handling che avevano proclamato sempre per il 22 aprile uno sciopero di otto ore.

News Correlate