giovedì, 22 Aprile 2021

Sicurezza, charter egiziano bloccato a Parigi

Nonostante incendio al reattore e buco in fusoliera, il comandante non voleva fare rapporto

Un Airbus della compagnia charter egiziana Lotus Air che effettua il collegamento Parigi-Il Cairo, è stato immobilizzato giovedì a terra all’aeroporto parigini di Roissy-Charles de Gaulle a causa di un incendio del reattore posteriore e di un buco nella fusoliera. Lo scrive il giornale Aujourd’hui en France/Le Parisien precisando che l’aereo, un A-320, trasportava 134 turisti francesi e cinque membri dell’equipaggio. Era stato noleggiato dall’agenzia di viaggi Marmara e doveva compiere il volo TAS 9043. L’aereo è stato immobilizzato su intervento del sottoprefetto incaricato della sicurezza nella zona aeroportuale dopo il rifiuto del comandante di bordo di fare un rapporto sull’incidente e di voler procedere immediatamente per l’Egitto. Il giornale spiega che è stato il responsabile incaricato della ricezione dell’aereo al terminal 3 dell’aeroporto che ha notato il fumo uscire dal reattore posteriore e una forte puzza di bruciato. Secondo tale responsabile, aggiunge il giornale, nessuno dei due allarmi, sonoro e visivo, previsti per avvertire il comandante, ha funzionato. Inoltre, un buco di 40 centimetri di diametro è stato scoperto nella fusoliera e sulla pista sono stati trovati due frammenti con dei fili elettrici. Il giornale precisa che è stata immediatamente aperta una inchiesta affidata alla gendarmeria e che le due scatole nere dell’aereo vengono analizzate.

News Correlate