venerdì, 23 Aprile 2021

Telefono Blu, 22 milioni di italiani in ferie ad agosto

La spesa complessiva sfiorerà i 10 Mld. Otto giorni la vacanza media

Le porte delle ferie estive stanno per spalancarsi per oltre la metà degli abitanti del Belpaese. A preparare i bagagli ad agosto saranno tra i 20 e i 22 milioni di italiani, pronti ad abbandonare le città per una vacanza di
almeno otto giorni: il 54-56% della popolazione. Un record, secondo l’osservatorio di Telefono Blu, che ha fornito la stima dei flussi turistici di agosto, per una spesa complessiva tra i 9,5 e i 9,9 miliardi di euro. Grandi cifre anche per Ferragosto, quando, sempre secondo l’associazione, saranno almeno 40 milioni gli italiani a trascorrerlo fuori casa (per 10-12% della spesa). Le mete preferite? In testa, il mare italiano. A scegliere, invece, la vacanza oltre-confine saranno meno di tre italiani su dieci. La spesa media di un viaggio all’estero oscilla tra i 1.500-1.600 euro. Per qualcuno, intanto, la vacanza è già stata difficile o rovinata: a giugno, secondo le segnalazioni
ricevute, per oltre il 10% in più rispetto allo scorso anno.
Non accennano a perdere le speranze, anzi aumentano, i turisti dell’ultimo minuto, in crescita del 10% rispetto all’anno scorso. Oltre il 30% degli
italiani in procinto di partire ad agosto opterà infatti per offerte e last minute, scegliendo soprattutto l’estero.
Sono, sempre secondo i dati di Telefono blu, 6-6,5 milioni gli italiani diretti all’estero, in crescita rispetto all’anno scorso. In testa alle preferenze, Sud Africa e Caraibi (che guadagnano rispettivamente il 3% e il 2,5%), Oceano
indiano (+2%) e Sud America (+1%). Perde invece il 40% l’Estremo Oriente, il 3% l’Europa occidentale, l’1% Est-Europa.
Il 74% degli italiani ha scelto di trascorrere agosto al mare, sulle spiagge del Belpaese, isole comprese; il 13% è invece diretto in montagna o collina, il 5%
nelle città d’arte, il 4% verso i laghi (Garda in testa), il 3% in agriturismo e campagna.
Gli italiani si sposteranno soprattutto in auto (69%), il 13% in aereo. Il 26% ha scelto l’albergo, il 15% una casa in affitto, il 17% ne ha una di proprietà, l’11% sarà ospite da amici, l’8% andrà in campeggio, il 10% in residence, il 9% in villaggi turistici, il 3% in agriturismo.
Nel mese di agosto arriveranno oltre due milioni e mezzo di stranieri (per il 90% europei), che si fermeranno in media nove giorni. Il 70% arriva in auto o camper.
A giugno, secondo un primo bilancio stilato da Telefono blu, sono state circa 3.000 (contro le 2.500 del 2003) le segnalazioni ricevute dalla stessa associazione delle vacanze ‘difficili’ o ‘rovinate’. Nella prima decade di
luglio sono state 2.900 (5% in più rispetto al 2003), pari in totale a oltre 20mila persone coinvolte. Tra le lamentele più frequenti, il 23% delle chiamate riguarda un viaggio pacchetto; il 21% la qualità del servizio, il 12% la ricettività. L’anno scorso, a fine estate, furono più di 15mila le segnalazioni
(pari a circa 60mila persone coinvolte). ”Gli italiani hanno imparato a farsi valere. Noi – ha detto Pierre Orsoni, presidente di Telefono Blu – invitiamo loro a denunciarci tutte le situazioni di disagio e di puntare con noi al risarcimento del danno, ma anche ad impegnarsi nelle iniziative con il
passaparola. Il nostro slogan è ‘aiutaci ad aiutare”’.

News Correlate