mercoledì, 25 Novembre 2020

Trasporto aereo, agli americani non piace il cellulare a bordo

Un sondaggio rivela che in volo i passeggeri preferiscono il silenzio

La stragrande maggioranza degli americani vuole continuare a godere del ‘silenzio telefonini’ sugli aerei. Mentre le autorita’ Usa stanno considerando la rimozione del bando all’uso dei cellulari nei viaggi aerei, un sondaggio effettuato dal quotidiano ‘Usa Today’ ha rivelato infatti che quasi il 70 per cento dei viaggiatori americani e’ favorevole al divieto. Volare per ore e sentire continuamente il vicino che blatera al telefonino in effetti non è il massimo. Con i posti di classe economica sempre piu’ stretti e con i passeggeri sempre piu’ ammassati uno vicino all’altro il ‘via libera’ ai telefonini finirebbe col peggiorare le gia’ scomode condizioni di viaggio, sottolineano in coro gli intervistati. Sorprendentemente anche tra gli uomini d’affari, che
viaggiano piu’ spesso e nei posti piu’ comodi della classe business, la luce verde all’uso dei telefonini in volo e’ vista con scarso entusiasmo. Molti uomini d’affari, impegnati in continui spostamenti e in continui incontri durante le tappe dei loro viaggi, vedono infatti il tempo trascorso in volo come l’unico momento di tranquillita’ nella loro intensa agenda, il momento dedicato a dormire, leggere o meditare. Solo una minoranza di viaggiatori business desidera l’uso dei telefonini in volo.
Il bando all’uso dei cellulari in volo era stato deciso dalla ‘Federal Aviation Administration’ (FAA) per motivi di sicurezza, per il timore che il segnale emesso dai telefonini potesse interferire con i segnali radio necessari ai piloti per la navigazione. Alcuni esperti sostengono che l’uso contemporaneo di migliaia di telefonini sui cieli Usa potrebbe mettere in difficolta’ le compagnie telefoniche specie per le chiamate fatte in prossimita’ delle aree rurali e meno abitate dove la loro struttura e’ piu’ debole. Il mese scorso la Federal Communications Commission (FCC), responsabile delle comunicazioni negli Usa, ha cominciato cautamente a prendere in esame la possibilita’ di abolire il
bando. Una iniziativa che ha trovato nei viaggiatori meno entusiasmo del previsto. Molte compagnie aeree Usa offrono gia’ la possibilita’ di chiamare dal cielo usando i telefoni inseriti nei sedili. Ma si tratta di servizi molto cari (quattro dollari al minuto piu’ altri quattro dollari per la chiamata) che sono
usati da pochissimi passeggeri. Piu’ interessante invece per molti passeggeri la
possibilita’, ugualmente allo studio della FCC, di collegamenti Internet veloce dai computer portatili: i passeggeri potrebbero cosi’ essere collegati col mondo esterno (notizie, famiglia, ufficio) senza pero’ fare alcun rumore se non quello del ticchettio delle dita sulla tastiera.

News Correlate