domenica, 1 Novembre 2020

Trenitalia, al varo la nuova carta dei servizi

Ma le associazioni dei consumatori non sono soddisfatte

Informazioni più chiare agli utenti, puntualità dei treni, assistenza ai viaggiatori, conciliazioni
extragiudiziali. Su questi punti, che costituiranno le novità della carta dei sevizi del 2006, Trenitalia e associazioni dei consumatori hanno avviato un dialogo con l’obiettivo di migliorare la qualità del servizio ferroviario. Tra le novità della versione 2006, la particolare attenzione posta sul Sipax, il sistema di informazione su orari e tariffe dei treni, giudicato oggi “insufficiente” dalle associazioni dei consumatori. Secondo il Codacons, gli impegni presi da Trenitalia “non sono soddisfacenti”. “Prima di redigere la nuova carta dei servizi – afferma l’associazione in una nota – sarebbe bene dedicarsi a tempo pieno a migliorare il servizio ferroviario, che allo stato attuale fa acqua da tutte le parti. Soprattutto, se si vuole operare in favore dei consumatori, si devono cancellare quegli aumenti occulti delle tariffe, praticati da Trenitalia attraverso la soppressione di molti treni interregionali, in favore dei più costosi Intercity”. L’Unione nazionale dei consumatori chiede, invece “un deciso intervento al nuovo Governo per porre rimedio ad una situazione che sta per diventare insanabile. Le ferrovie italiane sono al collasso: ritardi su tutta la rete, guasti frequenti, indecorose condizioni igieniche, mancanza di sicurezza”.

News Correlate