lunedì, 17 Gennaio 2022

Turismo responsabile, nasce Retour

L’obiettivo e’ diffondere un modo di viaggiare consapevole e solidale

Viaggiare nel rispetto delle persone, della natura e della cultura dei Paesi per contribuire allo sviluppo delle comunita’ locali. E’ questo l’obiettivo del cosiddetto “turismo responsabile” e della nuova associazione Retour, Rete per il turismo responsabile, appena nata a Roma. Retour, infatti, diffondera’ tutte le tematiche legate al viaggiare alternativo, consapevole, etico e solidale, attraverso sportelli informativi, incontri, seminari, corsi di formazione e viaggi. Inoltre, seguendo i criteri stabiliti dalla “Carta d’identita’ per viaggi sostenibili”, si propone di informare e sensibilizzare sull’impatto del turismo nei paesi di destinazione e realizzare itinerari per i propri soci che mettano in relazione il viaggiatore con la realta’ ospitante, in modo da attivare un vero e proprio scambio culturale. In Italia, il movimento e’ ancora agli albori, ma si contano gia’ oltre sessanta persone iscritte all’Associazione Italiana Turismo Responsabile, di cui cinque veri e propri tour operator.

News Correlate