venerdì, 25 Giugno 2021

Turismo umbro in crescita

Boom di presenze degli americani

Dati positivi sul turismo umbro quelli forniti dalla Regione, con un aumento degli arrivi del 6,7% e il 5,4% di presenze in piu’ dal mese di giugno. Un risultato decisamente buono, in estate, che ha consentito all’Umbria di recuperare alcuni punti sulla media dei primi otto mesi dell’anno, passando da -2,5% a -0,5% in termini di arrivi, e da -2,5% a +0,6% per cio’ che riguarda le presenze rispetto all’anno precedente.
In totale, da gennaio ad agosto sono stati accolti in Umbria piu’ di un milione e 345 mila turisti. Aumentano gli stranieri, diminuiscono invece gli arrivi italiani. In particolare, si e’ registrato un boom di presenze di cittadini americani, che con 119 mila e 423 arrivi staccano in classifica Germania, Paesi Bassi, Regno Unito, Francia, Belgio, Svizzera, Austra, Australia, Giappone e Canada.
Sono aumentate anche le strutture ricettive, i camper e le roulottes, questi ultimi soprattutto in occasione di grandi manifestazioni come Eurochocolate e Umbria Jazz.
Intanto, la giunta della Regione Umbria ha dettato le linee guida per il settore turistico condivise dal tavolo ”Valorizzazione della risorsa Umbria” del ”Patto per lo sviluppo”. Tra gli obbiettivi da perseguire, la qualita’ globale del comparto turismo, l’incremento dei flussi nazionali ed internazionali, l’integrazione e una maggiore efficacia della promozione, il riordino organizzativo e legislativo del settore. Il documento passera’ ora al vaglio del Consiglio delle autonomie locali. Dopo essere stato approvato, sara’ adottato dalla Giunta e trasmesso al Consiglio regionale.

News Correlate