sabato, 19 Giugno 2021

Tutto pronto per il MusicaRivafestival

Dal 16 al 30 luglio la 22ª edizione

Da oltre vent’anni, Riva del Garda nel mese di luglio ospita il MusicaRivafestival. Due settimane di corsi di perfezionamento e concerti, che tra il 16 e il 30 del mese danno vita a un programma intenso e raffinato. Un appuntamento conosciuto ben aldilà dei confini italiani, al quale prendono parte artisti di fama internazionale.
Lo spettacolo di spicco quest’anno è l’opera-concerto “Il Barbiere di Siviglia” di Gioacchino Rossini, che viene messa in scena la sera di domenica 24 al Palazzo dei congressi dai vincitori del Concorso lirico internazionale “Riccardo Zandonai” e dell’Orchestra internazionale MusicaRivafestival diretta da Isaac Karabtchevsky.
Il primo atto della manifestazione è previsto sabato 16 luglio al Palameeting di Riva con il Ballet de Cuba, mentre la sera seguente il vincitore del concorso internazionale di pianoforte di Parigi si esibisce nel Cortile della Rocca. Stessa cornice, il 18, per il violinista trionfatore del Concours de Genève, il 19 per la musica barocca dei Santa Monica Chamber Philharmonia e il 20 per il duo Dosto & Yevsky impegnati ne “Il giro del mondo in 80/4”. Tocca invece alla Banda della Polizia di Stato giovedì 21 in Piazza 3 Novembre, prima di tornare nel Cortile della Rocca venerdì 22 per ascoltare il quintetto di fisarmoniche Accord’Ance e al Palameeting sabato 23 con il concerto del Gilberto Group e dell’Orchestra MusicaRivafestival. La sera del 25 i docenti impegnati nella rassegna si esibiscono nel Cortile della Rocca prima di lasciare il palco, il 26 e il 27, ai musicisti e ai direttori iscritti ai corsi di perfezionamento. Stessa scenografia per l’esibizione lirica del 28 e per quella di pianoforte prevista per il 29. Il gran finale è al Palameeting con il “Galà Nureyev”, che vanta la partecipazione straordinaria di Maximiliano Guerra, Paola Vismara e i solisti del Teatro alla Scala di Milano. Tutti i concerti iniziano alle 21.30.

Agli appassionati di musica ricordiamo anche che venerdì 15 luglio al Mart di Rovereto, dopo aver visitato la mostra «Vivere sotto la luna crescente» sarà proposto uno spettacolo di musica e danza tradizionale araba a cura dell’ensemble “Bayati”. Degustazioni di cibi arabi alla Caffetteria del Mart. La partecipazione alla visita guidata e allo spettacolo è gratuita con il biglietto di ingresso del museo.

News Correlate