sabato, 31 Luglio 2021

Una gestione integrata dei trasporti aerei in Europa

Un consorzio costituito anche da Commissione europea, Eurocontrol ed Enav

Si chiama ed è ormai realtà SESAR (Single European Single Sky Implementation Programme), il programma che segna la nascita del “Cielo unico europeo”, un nuovo piano per la gestione del traffico aereo in Europa.
La Selex Sistemi Integrati (societa’ del gruppo Finmeccanica) ha siglato a Bruxelles il contratto coi 29 consorzi partner associati, la Commissione europea ed Eurocontrol, che da’ vita a un sistema di gestione integrato che si avvarra’ dei satelliti, oltre che dei radar.
Entro il 2020 il SESAR, che costera’ trecento milioni all’anno, dovrebbe entrare a pieno regime per fare fronte all’aumento del traffico aereo, che raddoppiera’, secondo le stime, nel giro dei prossimi quindici anni. L’investimento della Commissione e di Eurocontrol per i primi due anni e’ di sessanta milioni, ma le spese coinvolgeranno anche gli altri partecipanti al programma.
Del consorzio fanno parte un organo consiliare, oltre che rappresentanti ed utenti dei trasporti aerei europei. Tra essi, aeroporti, agenzie di servizi per la navigazione aerea e il settore dei servizi. Tra i partner del consorzio vi e’ anche l’Enav, in qualita’ di fornitore di servizi. Al progetto partecipano inoltre forze militari, associazioni professionali di controllori di volo e piloti, enti normativi e di certificazione, centri di ricerca e industria americani, che aiuteranno i partner europei servendosi della propria esperienza.

News Correlate