martedì, 1 Dicembre 2020

Us Airways, i piloti accettano i tagli

Riduzione del 18% del salario e meno benefit

Buone notizie in casa Us Airways la compagnia aerea statunitense caduta in bancarotta, nelle scorse settimane, per la seconda volta in due anni. I piloti
della società hanno accettato la riduzione dei propri stipendi pari al 18% come richiesto loro dai vertici del gruppo. Oltre al taglio dei salari, i piloti – rappresentati dalla Air Line Pilot Association – hanno acconsentito anche alla
diminuzione dei benefit sulle pensioni, anch’essa proposta dalla società. Le concessioni da parte dei piloti ammontano a 1,8 miliardi di dollari e rimarranno in vigore sino al 31 dicembre del 2009 in modo da permettere al gruppo un forte risparmio e sostenere i propositi di rilanciarsi come vettore a basso costo. Secondo quanto riferito dalle organizzazioni sindacali, con
questo ulteriore sforzo il risparmio complessivo sui costi, garantito insieme ad altri programmi, dovrebbe attestarsi a 7 miliardi di dollari fino al 2009. Us Airways – la settima compagnia aerea degli Stati Uniti – ha espresso pubblico
apprezzamento per la scelta compiuta dai suoi piloti.

News Correlate