mercoledì, 10 Agosto 2022

Amo il Mondo, volano le vendite trainate da USA, Maldive e Thailandia

L’estate di Amo il Mondo sembra partita con il piede giusto, la crescita di fatturato mensile a doppia cifra è ormai un dato consolidato da molti mesi per il tour operator tailor made di casa Uvet. Un successo che evidenzia un trend di crescita proporzionale alle progressive aperture al turismo delle destinazioni trattate dall’operatore. Sul fronte delle destinazioni, in pole position si conferma il Nord America con un 35% di share sul fatturato globale, seguito dalle Maldive e dalla Thailandia, destinazione storica dell’operatore. Seguono a ruota Dubai e un’ottima performance del catalogo Australia e Oceano Pacifico oggetto di una recente azione di co-marketing con lo Stato del Western Australia e Qantas. Particolarmente alta anche la richiesta sull’Indonesia.

Per quanto concerne la composizione del fatturato, anche la marginalità è cresciuta grazie all’ottima performance dei viaggi di Nozze che ormai rappresentano il 40% del volume di affari di Amo il Mondo.

“Un risultato decisamente positivo, sopra le più rosee aspettative – commenta Beppe Pellegrino, direttore generale di Settemari e Amo il Mondo – frutto della fiducia che le agenzie stanno dando al lavoro di tutta la squadra Amo il Mondo che ha continuato a lavorare durante tutti questi mesi, per poter proporre oggi sia tutte le nostre destinazioni consolidate, e anche qualche novità come la Giordania. Ci stiamo apprestando a riaprire il Giappone e a proporre pacchetti speciali per Natale e Capodanno”.

 

News Correlate