Europa protagonista dei viaggi ‘zaino in spalla’ di Combotour

L’Europa diventa la protagonista della linea firmata Combotour ‘Viaggi Zainin Spalla’, che si basa su proposte studiate per chi ama viaggiare in modo autonomo, senza essere per forza inserito in un gruppo organizzato, ma con dei servizi garantiti e con l’assistenza di un tour operator che tutela i partecipanti in ogni momento.

“Si tratta sempre di itinerari multi-tappa che includono alcuni punti fermi, come la sistemazione in hotel di categoria superior con trattamento di pernottamento e prima colazione, i trasferimenti da una località all’altra utilizzando mezzi come il treno o l’autobus, l’assicurazione medico-bagaglio (che prevede la copertura Covid-19) e la nostra assistenza H24. Ai clienti suggeriamo alcune attrattive da vedere o da visitare, anche se realmente sono liberi di gestire il proprio tempo e le visite in base alle loro aspettative. I voli non sono inclusi e per questo motivo gli itinerari proposti iniziano e terminano nella stessa località, per facilitare il cliente nella ricerca di tariffe aeree vantaggiose”, commenta Anna D’Oriano, co-titolare insieme a Marco Meneghetti di Combotour.

“In attesa che riprenda il lungo raggio, abbiamo studiato una serie di itinerari in Europa in linea con la filosofia della nostra formula di viaggio, in modo da accontentare quei viaggiatori che amano visitare i paesi in autonomia, ma che a maggior ragione in questo particolare momento, vogliono le garanzie e l’assistenza che soltanto un tour operator può fornire”, aggiunge Marco Meneghetti.

Il viaggio ‘Finlandia luci del nord’ di 7g/6n e parte da Helsinki con suggerimenti per visitare alcune delle attrattive della città e dintorni, come la Temppeliaukion Kirkko, una chiesa scavata completamente nella roccia o i tanti divertenti e colorati mercati artigianali oppure l’isola di Suomelinna. Rovaniemi si raggiunge con treno notturno con pernottamento in cuccetta; dalla città di Babbo Natale si parte per una escursione notturna per ammirare lo spettacolo dell’aurora boreale, spostandosi in diversi luoghi di avvistamento. Questo tour costa da 800 euro a persona, con sistemazione in hotel e prima colazione, trasferimenti in treno, escursione aurora boreale.

‘I misteri della Scozia’ di 8 giorni prevede la visita di Glasgow, Edimburgo, Aberdeen e Inverness, ideale per chi ama il genere cattedrali e castelli, con un tocco di splendidi panorami delle Highlands, e laghi misteriosi, tra i quali quello famosissimo di Loch Ness. Il tutto con borghi storici in pietra, pub tipici e case antiche. Gli spostamenti tra le città sono effettuati a bordo di comodi autobus di linea. Quote da 880 euro a persona con sistemazione in hotel, prima colazione, trasporti.

Il tour ‘Inghilterra Vittoriana – New Forest National Park’, di 8g/7n nell’Inghilterra del sud che parte da Brighton e tocca Southampton, Lymington fino a giungere all’Isola di Wight, effettuato sempre a bordo di treni o autobus locali e traghetto per Isola di Wight. Con l’opportunità di escursioni facoltative giornaliere andare alla scoperta della New Forest, un parco nazionale ricchissimo di flora e fauna (scoiattoli, volpi, tassi, lontre e puzzole e diversi tipi di cervi) ancora sconosciuto al mercato italiano ma di grande bellezza e suggestione. In questa parte dell’Inghilterra sembra fare un viaggio indietro nel tempo, la zona è anche ricca di sale da tè per provare l’esperienza del “tè tradizionale pomeridiano inglese”. Il prezzo è 950 euro a persona, sempre con pernottamenti in hotel, prima colazione e trasporti.

Per concludere con l’Irlanda con un itinerario di 8g/7n per visitare Dublino, Galway e Doolin, sempre con trasferimenti in autobus di linea. Prima tappa è Galway (cantata anche da Ed Sheeran) la giovane località dall’atmosfera bohémien, ricca di pub e ristoranti. Doolin è la patria della musica tradizionale irlandese e nei pub si svolgono spesso performance dal vivo di artisti. Qui è anche punto di partenza per una camminata alla Cliffs of Mother. Non possono mancare le isole Aran (protagoniste di una celebre canzone di Fiorella Mannoia) per poi concludere con Dublino, dove c’è l’imbarazzo della scelta tra cosa visitare: la Cattedrale di San Patrizio, il Castello di Dublino, la Cattedrale di Christ Church, il Trinity College e il Penny Bridge, l’iconico ponte di Dublino. Quote da 580 euro persona. Per queste e altre offerte http://www.combotour.it/

News Correlate