mercoledì, 7 Dicembre 2022

Go Asia torna ai livelli 2019 con le destinazioni del Medio Oriente

Go World fa registrare una ripresa delle prenotazioni per le destinazioni mediorientali che torna così ai livelli pre-covid. “Siamo molto ottimisti sull’andamento delle prenotazioni per il Medio Oriente, tra le quali abbiamo appena aggiunto l’apertura di un nuovo Paese come l’Arabia Saudita – afferma Ludovico Scortichini, presidente di Go World – Dato l’aumento del costo del volato, abbiamo preparato molti pacchetti per tutto l’autunno e per Natale e Capodanno in modo da rimanere competitivi sul mercato”.

La programmazione Go Asia per il Medio Oriente con focus su Natale e Capodanno propone tour completi di tutti i servizi, con voli, soggiorni, trasferimenti e guide incluse nel pacchetto.

Due le proposte imperdibili: Oman e Emirati Arabi (11g/9n a 3.440€ a persona con partenza 26 dicembre), un itinerario che include la visita della Grand Mosque di Muscat con il tappeto fatto a mano più grande del mondo, del pozzo di Bimah Sinkhole e dei panorami spettacolari sul Golfo dell’Oman, l’incanto del Wadi Bani Khalid e del deserto del Wahiba, il Grand Canyon del Jabal Shams, la bellezza del falaj patrimonio UNESCO di Birkat al Mauz e infine visita di Dubai e Abu Dhabi.
L’altro pacchetto è Giordania, Capodanno nel deserto (8g/7n a 2.040€ a persona con partenza 28 dicembre) è un tour che parte da Amman, capitale della Giordania, per poi raggiungere Jerash, una delle città romane più conservate del Medio Oriente. Successivamente si prosegue per Ajloun e ai Castelli del deserto, fortezze fatte costruire dai califfi omayyadi verso il VII e VIII secolo per poi trasferirsi sul  Mar Morto  dove si proverà l’esperienza di galleggiare sulle sue famose acque salate. Tappe imprescindibili sono il famoso deserto del Wadi Rum e Petra, una delle otto meraviglie del mondo antico.

News Correlate