giovedì, 5 Agosto 2021

India e Sri Lanka tra novità e conferme con Mistral Tour

Inizia con i viaggi eventi dedicati ai soci del Touring Club Italiano il catalogo 2019 di Mistral Tour, operatore di Quality Group, dedicato non soltanto all’India, ma anche ai paesi dell’Himalaya e allo Sri Lanka. “Quest’anno abbiamo fatto il tutto esaurito con il viaggio dedicato al nord dell’India con Capodanno in un palazzo dei Maharajah e per il prossimo anno abbiamo deciso di organizzare un tour di fine anno nel sud – commenta Marta Lion, Product Manager India in Mistral Tour – Stiamo chiudendo un anno importante, con un aumento del 20% delle prenotazioni rispetto a quello precedente e contiamo di crescere ancora”. La programmazione è come sempre varia, articolata e completa e spazia dai viaggi di gruppo in esclusiva con guide in italiano ai tour individuali. Ogni itinerario è ricco di esperienze che vanno al di là della visita delle mete principali.

“Tra le novità di marketing, abbiamo caratterizzato molti itinerari con il marchio QSelect, ovvero la possibilità di viaggiare in piccoli gruppi, di massimo 20 partecipanti. Ma c’è di più perché una partenza al mese, si effettua con un numero ancora minore di partecipanti, pari a 11 persone. Queste partenze comportano un minimo supplemento. La scelta è stata dettata dagli agenti di viaggi in base alle richiesta della loro clientela che opta per un viaggio di gruppo contenuto nel numero dei partecipanti. Stiamo notando un’ottima accoglienza di questa proposta, segnale che questa tendenza è davvero molto sentita nel mercato”, precisa Marta Lion. Le partenze con massimo 11 persone sono previste anche per altre tipologie di tour di gruppo.

Tra le novità di programmazione, anche un viaggio ideale per le famiglie, che consente di abbinare momenti culturali a natura e safari. Si tratta di ‘India del Nord e safari’, di 10 giorni che prevede la visita di Delhi, Agra, Fatehpur Sikri, due safari nel parco di Ranthambore per vedere animali e volatili e con un po’ di fortuna anche la tigre, Jaipur e Varanasi, la città sacra dove si assiste alla cerimonia dell’Aarti al tramonto. Costa da 1.930 euro a persona, voli compresi, pensione completa.

Nuovo anche ‘Triangolo d’oro e safari’ di 9 giorni, che combina Delhi, Agra, Fatehpur Sikri e Jaipur con il parco di Ranthambore, a una quota di partecipazione davvero interessante, che parte da 1.430 euro a persona, con voli e pensione completa e sistemazione in hotel di formula Superior.

Nuovi anche ‘Itinerario classico, India del Sud’, nella versione di 11 o 14 giorni, a seconda che si scelga di proseguire per Karnataka, con visita di Mysore, Bangalore e Hassan e ‘India del Sud e Bombay: di charme’, di 11 giorni, che prevede la visita degli stati di Kerala e Tamil Nadu abbinati a una megalopoli come Bombay, con sistemazione in hotel di categoria Prestige, a partire da 2.290 euro a persona.

Tra i suggerimenti mare, focus sulle Isole Andamane dove ha aperto di recente una struttura di 5* lusso, il Taj Exotica Resort & Spa, ideale per una clientela di alto livello. Si trova sull’isola di Havelock, soltanto 50 cottages e suites di altissimo livello.

“Tra le proposte fuori catalogo, sicuramente 5 itinerari per partecipare a Kumbh Mela, l’evento religioso che si terrà dal 15 gennaio al 4 marzo ad Allahabad, dove migliaia di pellegrini si radunano lungo le rive dei fiume per bagnarsi nelle acque sacre e purificarsi dai peccati. E ci sarà anche qualche proposta in occasione del 150° anniversario della nascita del Mahatma Ghandi, che ricorre proprio nel 2019”, conclude Marta Lion.

A centro catalogo, la parte dedicata all’Hymalaya, con proposte di viaggi di gruppo in esclusiva con guida in italiano in Bhutan, Ladakh, Tibet e Nepal.

Per quanto riguarda Sri Lanka, quale grande novità per la nuova programmazione, Mistral Tour che ha scelto di aggiungere una notte in più a Colombo per tutte le proposte, tutto questo senza che ci siano stati aumenti di prezzo nelle quote di partecipazione.

Confermato il tour di gruppo ‘Sri Lanka d’autore’ di 13 giorni, un itinerario che permette la visione più completa del Paese, con le mete di maggiore interesse culturale alle località naturalistiche meno conosciute per spingersi fino all’estremo nord. Da 2.290 euro a persona, con volo dall’Italia.

“Nuovo è ‘Perle dello Sri Lanka’ di 10g/7n parte ogni sabato con minimo 2 partecipanti ed è speciale perché combina il tour con visita di Colombo, Habarana, Dambulla, Sigiriya, Matale, Kandy e Plimatalawa a un soggiorno mare sulla costa occidentale nel periodo invernale e sulla orientale nel periodo estivo. Si vedono le zone archeologiche più belle, le suggestivi piantagioni di tè e poi il mare, ideale per i viaggi di nozze”, commenta Silvia Terreni, Product Manager Sri Lanka di Mistral Tour. Anche il costo è davvero interessante perché parte da 1.250 euro a persona, con voli, tour, sistemazione in hotel 4 stelle, guida parlante italiano, pensione completa durante il tour e mezza pensione al mare.

Tra i minitour dello Sri Lanka, tre itinerari brevi ma interessanti e abbinabili anche ai soggiorni mare, per esempio, è stato cambiato il ‘Natura e Avventura’ con l’introduzione del Bundala Bird Sanctuary, un labirinto di canali, lagune e dune che ospita migliaia di uccelli multicolori (almeno 149 specie), tra cui il fenicottero rosa, di cui sono stati avvistati fino a 2000 esemplari alla volta.

“Tra le chicche che offriamo, una lezione di cucina locale in tutti i tour nei quali è prevista una sosta alle piantagioni di spezie, molto apprezzata dalla clientela”, precisa Silvia Terreni.

News Correlate