Italiani scelgono Malta e Irlanda per studiare l’inglese

ESL – Soggiorni Linguistici presenta le novità rivolte al mercato italiano. Dopo 6 anni di presenza a Roma, a Piazza Venezia, l’agenzia svizzera ha deciso di spostare le attività in una zona meno turistica ma più vicina ai romani come viale Regina Margherita, dove ad attendere i clienti c’è uno staff di 3 persone che si occupa di fornire consulenza sui soggiorni linguistici all’estero.

“L’obiettivo di ESL è proprio quello di fornire assistenza in loco a chi vuole partire – afferma Loris Veronese, ESL Manager dell’ufficio di Roma – e la nostra agenzia, che vanta un ampio portfolio di scuole partner selezionate per imparare 23 lingue in tutto il mondo, ha il vantaggio di offrire una consulenza gratuita sul territorio (quello di partenza) a tutti coloro che vogliono intraprendere questo tipo di esperienza, indipendentemente da età, professione, interessi e specifiche esigenze”.

Nuova sede anche per l’ufficio di Bari che, dall’apertura avvenuta nel mese di febbraio in uno spazio di coworking, ha già registrato ottimi risultati tanto da indurre ESL all’apertura di un ufficio proprio, nel centro della città.

Complice il rafforzamento del dollaro e della sterlina registrato negli ultimi mesi, gli italiani sembrano prediligere destinazioni come Malta e l’Irlanda per lo studio dell’inglese, Paesi in cui si utilizza l’euro, una valuta più conveniente per chi parte dall’Italia. Tuttavia, dal prossimo anno, la scelta di scuole, destinazioni e proposte per gli italiani si arricchirà, soprattutto nei mercati in leggera flessione. Nel 2016 è previsto l’inserimento in catalogo di nuove scuole partner a Colonia (Germania), Londra (Inghilterra) e San Diego (Stati Uniti), di nuovi programmi di stage combinati al corso di lingua inglese a Liverpool (Inghilterra), di nuove lingue come l’ebraico con i corsi a casa del professore e di nuovi programmi ‘On the Road’ in Spagna, con un tour itinerante in Andalusia per studiare lo spagnolo e vivere avventure uniche.

La proposta di ESL per il mercato italiano pone una attenzione anche al target ‘30+’, dal momento che negli ultimi anni il numero di adulti che decidono di partire per l’estero, per esigenze lavorative o personali, è in continua crescita, così come sono in aumento le aziende che investono sulla formazione professionale dei propri dipendenti con soggiorni linguistici. Per questo motivo, sono sempre di più le scuole che propongono corsi e programmi specifici per questa fascia di età, per garantire ai partecipanti un ambiente idoneo non solo a livello accademico, ma anche per quanto riguarda età e interessi. Tra le novità alcune scuole specifiche a Londra, Dublino, Galway, Malta, Toronto, Canterbury e Valencia. Per i pensionati o per i professionisti affermati che desiderano migliorare la propria conoscenza dell’inglese, ESL mette a disposizione anche programmi 50+ a Brighton, Chester, Jersey e Londra in Inghilterra, Edimburgo in Scozia e a Malta.

News Correlate