TESTMSL

Da Usa stretta su animali a sostegno emotivo in aereo

Stop ai viaggi in cabina gratis per gli animali che offrono sostegno emotivo, dalle scimmiette alle caprette, e in un caso anche un pavone. Il Dipartimento dei Trasporti americano lancia una stretta e propone norme più severe per gli animali che volano in aereo, puntando a includere solo i cani come animali per assistenza. Le norme in vigore negli Stati Uniti attualmente prevedono che i passeggeri possano portare gratuitamente animali a bordo se questi offrono assistenza ai disabili o sono ritenuti necessari per il benessere dei passeggeri previa presentazione di una lettera specifica del medico. Negli ultimi anni però il numero dei passeggeri che hanno volato con animali per il sostegno psicologico è chizzato, causando non poche lamentale. Lo scorso anno un assistente di volo è stata morso da un cane per sostegno emotivo, spingendo il sindacato di settore a chiedere regole più stringenti.

Nel 2018 United Airlines ha vietato a una donna di salire a bordo con il suo pavone, Dexter, che a suo avviso le era necessario per sostegno emotivo. La nuova proposta del Dipartimento dei Trasporti consente solo ai cani addestrati per l’assistenza a disabili di viaggiare e richiede ai proprietari di compilare appositi moduli per certificare l’addestramento del cane. Per i cani che offrono assistenza psichiatrica è richiesto lo stesso tipo di addestramento rigido dei cani da assistenza.

News Correlate