venerdì, 14 Maggio 2021

Abbonamenti AV anche per Italo? Faragalli: non possiamo permetterceli

“Anche Italo dovrebbe seguire l’esempio di Ferrovie in merito agli abbonamenti all’AV”. È quanto ha affermato Graziano Delrio, ministro dei Trasporti, parlando degli abbonamenti di Fs.
Delrio ha ricordato che è stato “chiesto e l’ad ha dato la disponibilità di continuare a mantenerli, perché svolgono un grande servizio. Le distanze si sono molto accorciate ed è stata creata un’economia nuova”.  

Quanto agli aumenti delle tariffe che gli operatori devono pagare a Rfi, Delrio ha ricordato che “la questione dipende dall’Autorità dei Trasporti, il ministero non decide le tariffe. Auspichiamo e abbiamo chiesto aumenti molto contenuti, in particolare sulle tratte dei pendolari”.

Non tarda la risposta di Andrea Faragalli, presidente di Ntv, che spiega come attualmente la società non sia in grado di offrirli.

“Quando avremo una flotta diversa con più posti sicuramente saremo disponibili a rivedere la materia – ha detto Faragalli – Se dovessimo offrire un servizio ai pendolari avremmo un danno economico che non ci potremmo permettere”, continua Faragalli che rivendica “come da quando hanno iniziato a operare i treni Italo nel 2012, i prezzi dei biglietti AV sono diminuiti del 40% con benefici con tutti i passeggeri, non solo per i pendolari”.

News Correlate