sabato, 19 Settembre 2020

Cresce il traffico aereo in Europa dopo apertura frontiere

Aumento del 12% del traffico aereo nei cieli europei nell’ultima settimana, durante la quale sono state riaperte la maggior parte delle frontiere interne in UE. Gli aeroporti italiani sono fra quelli in cui si è verificato il maggiore incremento. A rivelarlo l’ultimo bollettino settimanale di Eurocontrol, organizzazione intergovernativa che coordina il controllo del traffico aereo a livello europeo.
Ieri sono decollati e atterrati in Europa 8.769 velivoli, 959 in più rispetto a una settimana fa (+12%). Nonostante la lenta ripresa del traffico aereo, la media dei movimenti resta però del 75,1% inferiore rispetto a un anno fa (26.501 voli in meno). Nella stessa giornata, la compagnia aerea più attiva è stata Turkish Airlines (401 movimenti), mentre l’aeroporto più trafficato Parigi Charles de Gaulle (425 movimenti).
Il maggiore aumento della media giornaliera dei voli fra lunedì 15 e lunedì 22 giugno si è però registrato in Spagna, con 272 nuove operazioni. Al secondo posto la Germania (+196) e terza l’Italia (+155). Eurocontrol calcola che dall’1 marzo sono stati annullati quasi 2,6 milioni di voli.

News Correlate