venerdì, 14 Maggio 2021

Grab, sfida Uber. Al rivale asiatico finanziamenti per 2,5 miliardi

Dopo regolamenti, cause legali e proteste dei tassisti, Uber si trova a fronteggiare anche una concorrenza crescente in Asia. La startup Grab, operativa nel trasporto di passeggeri con auto e scooter nel Sudest asiatico, ha annunciato di essersi aggiudicata un finanziamento da 2,5 miliardi di dollari.

Due miliardi, ha spiegato Grab, provengono dalla giapponese Softbank e dalla cinese Didi Chuxing. Quest’ultima è leader nel settore dei trasporti con un servizio che conta 400 milioni di utenti in 400 città della Cina. Nel 2016 ha acquisito la divisione cinese di Uber.

Per il co-fondatore e ad di Grab, il malese Anthony Tan, i finanziamenti di Didi e Softbank consentiranno alla società di costruire una “inattaccabile leadership di mercato”, e di far crescere GrabPay, il sistema di pagamento via smartphone lanciato dalla startup.

News Correlate