domenica, 24 Gennaio 2021

Italia e Germania spingono Ue verso liberalizzazione ferrovie

Lettera congiunta dei ministri dei due Paesi al commissario Kallas

La liberalizzazione dei mercati ferroviari per il trasporto passeggeri è altamente prioritaria nell'ambito del prossimo 'IV Pacchetto ferroviario' della Commissione Ue. Lo hanno sottolineato il vice ministro delle infrastrutture Mario Ciaccia e il ministro dei trasporti tedesco Peter Ramsauer in una lettera congiunta al commissario europeo per i trasporti Siim Kallas.
Ciaccia e Ramsauer hanno avuto un colloquio a Berlino con al centro la politica ferroviaria europea, il quarto tra i due ministri. La Germania e l'Italia sono "concordi – si legge in una nota – sui benefici che l'elevato grado di liberalizzazione dei propri mercati ferroviari ha già apportato alle rispettive economie e auspicano un rapido completamento del mercato ferroviario europeo". 
"Nonostante i notevoli progressi a livello europeo, nel settore ferroviario sussistono ulteriori possibilità di miglioramento con riferimento all'efficienza e alla produttività", hanno aggiunto i due ministri".
Inoltre, i ministri si sono espressi a favore di uno sfruttamento da parte dei diversi sistemi ferroviari delle opportunità derivanti dalla progressiva liberalizzazione del trasporto su rotaia all'interno degli Stati comunitari. La cooperazione tra le società ferroviarie – conclude la nota – è una buona opportunità per incentivare congiuntamente un maggiore uso delle ferrovie da parte dei clienti mediante offerte vantaggiose e l'effettuazione di trasporti affidabili.

 

News Correlate