lunedì, 10 Maggio 2021

Ntv pronto allo sbarco a Piazza Affari nel 2018, arriva il via libera del cda

Italo corre verso Piazza Affari entro il 2018. A dare l’avvio alla procedura per la quotazione è stato il cda di Ntv che ha così confermato quanto aveva anticipato qualche settimana fa dal presidente Luca Cordero di Montezemolo.

La società ha reso noto anche i risultati dei primi nove mesi dell’anno che, dopo un 2015 difficile – con ristrutturazione del debito e ricapitalizzazione da 100 milioni – e un ritorno all’utile nel 2016, vede migliorare ancora i risultati.

Tra gennaio e settembre, infatti, i ricavi sono cresciuti del 25,9% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, attestandosi a quota 329 milioni di euro. L’Ebitda ha chiuso con un progresso del 78,8%, pari a 114,8 milioni di euro.

Il cda ha inoltre deliberato l’acquisto di ulteriori 5 treni Italo Evo che si aggiungono ai 12 treni acquistati nel 2016: insieme agli attuali Agv portano a 42 treni il totale della flotta Ntv. E con questi treni la società intende anche affrontare le nuove sfide, come quelle dei collegamenti regionali.

News Correlate