sabato, 26 Settembre 2020

Sita mette a punto tutte le tecnologie per volare in sicurezza

Soluzioni che consentono al passeggero di gestire sempre più fasi del viaggio prima di giungere in aeroporto e, una volta lì, di superare i touchpoint con lo smartphone, evitando code e contatti fisici; tecnologie che monitorano il rispetto del distanziamento nello scalo; sistemi abilitati a identificare viaggiatori ‘a rischio’, in coordinamento con le Autorità competenti. Sono alcune delle opzioni sviluppate da SITA, fornitore globale di tecnologia per il trasporto aereo, per aiutare il settore a riprendere le operazioni in sicurezza e a recuperare la fiducia dei passeggeri, dopo la pandemia Covid-19.

SITA sta lavorando a soluzioni in grado di rispondere alla sfida che sta affrontando il trasporto aereo:

1. Distanziamento: grazie a tecnologie di monitoraggio real time integrate all’analisi predittiva, SITA è in grado di garantire il distanziamento tra i passeggeri nei punti chiave dell’aeroporto, consentendo agli operatori anche una pianificazione proattiva dei flussi. E “si allargano i confini dell’aeroporto”, cioè al passeggero sono offerte sempre più numerose opzioni per i dispositivi mobile, per gestire fasi propedeutiche al viaggio – come check-in e imbarco bagagli – prima ancora di arrivare nello scalo.

2. Igiene e sanificazione: grazie a tecnologie che combinano biometria e soluzioni per il mobile, i passeggeri non dovranno più toccare chioschi o superfici, riducendo il rischio di infezione. In particolare, SITA ha introdotto soluzioni che consentono ai viaggiatori di usare i dispositivi mobile per il controllo da remoto di punti di contatto – come chioschi bag drop e check-in. Nello scalo di San Francisco la soluzione SITA Flex consente un viaggio passeggeri completamente ‘mobile’ e ‘touchless’: per esempio, i viaggiatori possono stampare i bag tag dallo smartphone, presso i punti self-service dedicati.

3. Controlli sanitari: oltre a integrare i controlli sanitari o della temperatura nei punti di contatto, come i chioschi per il check-in, sfruttando le soluzioni di SITA per la gestione del rischio le agenzie governative saranno in grado “processare” i passeggeri prima dell’imbarco (Advance Passenger Processing) e di analizzare i loro dati di viaggio, in modo da identificare e mitigare i potenziali rischi per la salute.

News Correlate