domenica, 28 Novembre 2021

Assoutenti, vacanze fine anno all’estero valgono 4,5 mld

“Sono 3,5 milioni gli italiani che, prima del Covid, si regalavano una vacanza all’estero durante le festività di Natale e Capodanno, generando una spesa complessiva pari a circa 4,5 miliardi di euro. Un giro d’affari che rischia di essere cancellato se il governo opterà per restrizioni sul fronte degli spostamenti di fine anno all’estero”. Lo afferma in una nota Assoutenti, commentando le dichiarazioni del ministro della salute, Roberto Speranza che nei giorni scorsi in un’intervista al Corriere della Sera ha invitato a pianificare le “vacanze in Italia”.

“Prima della pandemia 18,3 milioni di italiani, il 30,3% della popolazione, si concedevano una vacanza di qualche giorno tra Natale e Capodanno, spendendo oltre 13 miliardi di euro – spiega il presidente Furio Truzzi -. Nel dettaglio 990mila connazionali si recavano all’estero durante il periodo di Natale, e più di 2,5 milioni di italiani sceglievano mete estere per trascorrere fuori casa il Capodanno, generando in giro d’affari complessivo per le vacanze fuori i confini nazionali di circa 4,5 miliardi di euro tra trasporti, alloggi, e altri servizi”.

News Correlate