domenica, 25 Ottobre 2020

Coordinare restrizioni viaggi in Europa per rilanciare il turismo

Sulle restrizioni per i viaggi dovute al Covid-19, le misure per l’igiene e la salute, il settore turistico ha urgente bisogno di un coordinamento a livello Ue e di soluzioni per risollevare le aziende e i lavoratori del settore. Così gli eurodeputati della task force della commissione del Parlamento Ue per il Turismo in una dichiarazione in occasione della convention europea per il turismo.

In particolare, gli eurodeputati chiedono alla presidenza tedesca e agli Stati membri di adottare la raccomandazione Ue per un approccio comune sulle restrizioni alla libera circolazione. Inoltre è fondamentale che nella raccomandazione sia previsto un protocollo comune per i test del coronavirus per i viaggi, osservando che “quando possibile dovrebbero essere preferiti i test piuttosto che predisporre la quarantena”. Mentre per rimettere in piedi il settore ai livelli pre-crisi e sostenere un turismo sostenibile, la task force chiede un sostegno finanziario diretto e mirato all’interno del prossimo bilancio a lungo termine dell’Ue, un piano per prepararsi a crisi future e una strategia per gestire la transizione verde e digitale.

News Correlate