sabato, 15 Maggio 2021

Dal Pd un decalogo per rilanciare il turismo

Tra i punti, tassa soggiorno, professioni turistiche, canoni demaniali, visti, Enit, piano aeroporti

Un decalogo per la crescita del turismo è stato presentato nel corso di una riunione del Pd che ha coinvolto assessori regionali, parlamentari, responsabili regionali e provinciali turismo del partito. Il documento che verrà presentato al governo prevede: l'armonizzazione dell'imposta di soggiorno e la trasformazione in contributo di scopo per il turismo, per migliorare i servizi comunali per i turisti  e rafforzare le politiche per il turismo; l'estensione alle strutture turistico-ricettive delle agevolazioni fiscali previste per la ristrutturazione delle abitazioni private; politiche per velocizzare ed incrementare i visti turistici; la riapertura del confronto con la Commissione europea in materia di concessioni demaniali ad uso turistico-ricreativo. 
E ancora, il Pd chiede una normativa quadro in materia di professioni turistiche per superare l'attuale incertezza; riforma e potenziamento dell'Enit, il rafforzamento delle strategie di commercializzazione digitale, la revisione del Codice del turismo; un Piano aeroportuale per la crescita del turismo internazionale; il rafforzamento delle politiche di promozione dell'Expo di Milano, un fondo per le micro e piccole imprese turistiche e per i percorsi di eccellenza.

 

News Correlate