mercoledì, 8 Dicembre 2021

Delegazione brasiliana all’Enit per riprendere il partenariato con l’Italia

“Partiamo da qui per riprendere il dialogo e il partenariato strategico con l’Italia”. Lo ha detto  il Governatore dello Stato di Rio de Janeiro Claudio Bonfim de Castro e Silva a capo di una delegazione che ha fatto visita all’Agenzia Nazionale del Turismo presieduta da Giorgio Palmucci.

“L’Italia è fondamentale per il Brasile e per Rio – ha sottolineato Bonfim – ed è la quarta destinazione più importante per gli abitanti di Rio. Dopo questo periodo da cui stiamo cercando ancora di riprenderci, l’Italia ha ripreso ad essere il primo posto più visitato dai carioca e dai brasiliani. Un turismo ecologico quello che guarda al futuro. Siamo qui per ripartire insieme con i progetti intrapresi in passato”.

Prospettive condivise da Simone Landini, consigliere diplomatico del ministro del turismo Massimo Garavaglia: “L’incontro cade in un momento intenso delle relazioni Italia-Brasile. Si sono incontrati i nostri rispettivi ministri degli Esteri. E il messaggio che è emerso dagli incontri è quello di potenziare il rapporto strategico tra Italia e Brasile in tutti i settori. Quindi auspichiamo anche nel campo turistico”.

Dal canto suo, il Presidente Enit Giorgio Palmucci, che ha donato alla delegazione il libro storico Enit “Promuovere la bellezza” e ha ricevuto un volume equivalente sulle chiese di Rio, ha sottolineato come “l’Italia sia in testa ai desideri dei turisti d’Oltreoceano e in particolare dei brasiliani. Nel mondo non si è mai arrestato il desiderio di venire a visitare la Penisola che continua ad essere una delle prime mete di preferenza come dimostrano anche le ricerche e le mention sui social dove l’Italia risulta tra le parole più cliccate. E’ inoltre leader assoluta nel turismo a lungo raggio: un quarto dei turisti da extra Europa viene in Italia. La Penisola continua a dare prova di resilienza, versatilità, nonché creatività. Una rinnovata capacità di mettersi in gioco con una propensione ai processi di modernizzazione, supporto tecnologico, sostenibilità”.

News Correlate