martedì, 29 Settembre 2020

Gli italiani puntano sul last minute per le vacanze: solo il 9% non partirà

In questa estate particolare, gli italiani prediligono sempre di più l’estemporaneità nel pianificare le vacanze. Lo conferma il nuovo studio realizzato dalla piattaforma SiteMinder: il Changing Traveller Report di SiteMinder, basato sulle risposte di quasi 600 partecipanti residenti in Italia, mostra sorprendentemente che il 68% dei viaggiatori prenoterà il proprio alloggio a meno di un mese dall’inizio della vacanza.

Tra i partecipanti al sondaggio più dei due terzi (67%) ha in programma di fare un viaggio sul territorio nazionale entro la fine dell’anno, mentre il 41% afferma di voler partire entro ottobre. Solo il 9% non intende fare alcun viaggio entro i prossimi 18 mesi.

In quasi la metà dei casi (48%) i viaggi nelle regioni italiane saranno più brevi rispetto al periodo precedente al COVID-19, mentre è aumentata l’importanza data alla flessibilità di prenotazione e alla promozione di pratiche di sicurezza, considerati i due fattori decisivi al momento della prenotazione, più del fattore low cost.

Secondo Daniele Di Bella, vicepresidente EMEA di SiteMinder, “quest’anno gli albergatori italiani non devono sottovalutare l’importanza delle prenotazioni da parte dei connazionali. Si prevede che le prenotazioni last minute verso mete vicino casa aumenteranno ad agosto, grazie a una maggiore sicurezza data dalla diminuzione dei contagi e all’arrivo della stagione vacanziera per gli italiani”.

News Correlate