sabato, 23 Ottobre 2021

Italia-Perù, le strategie per il rilancio turistico si discutono in un webinar

Italia e Perù si sono incontrati nel corso di un webinar organizzato dalla Cciaa italiana in Perù per scambiare esperienze e idee sul rilancio del settore in una prospettiva post Covid-19.  Se è vero infatti che entrambe le economie hanno sofferto per la chiusura delle frontiere e per le restrizioni ai viaggi, è altrettanto vero che la ripresa dei flussi turistici, a fine emergenza, potrà costituire un importante volano di ripresa economica capace di creare reddito e nuovi posti di lavoro.  Nell’ambito dell’iniziativa online ne hanno discusso, insieme all’ambasciatore d’Italia a Lima, Giancarlo Maria Curcio, il presidente dell’Enit, Giorgio Palmucci, e il presidente della Commissione di promozione del Perù per l’export e il turismo (PromPerù), Luis Torres, oltre a qualificati esponenti della comunità imprenditoriale italo-peruviana e delle istituzioni di settore.    Nel corso della riunione le istituzioni presenti, indica un comunicato, hanno non solo dimostrato il ruolo di primo piano del turismo per le rispettive economie nazionali, ma anche l’importanza specifica dei flussi turistici bilaterali.  I flussi di turisti fra Italia e Perù fino al 2019 sono stati intensi e presentavano una tendenza considerevole all’aumento. Solo nell’ultimo anno, ad esempio, il Perù ha accolto ben 73.000 turisti italiani.  L’ambasciatore Curcio ha espresso dunque l’auspicio, condiviso dai presenti, di poter ripristinare al più presto le attività turistiche tra i Paesi tradizionalmente amici e ora legati da un partenariato strategico in molti ambiti, pensando anche ad un collegamento aereo diretto.

News Correlate