lunedì, 29 Novembre 2021

Nuova campagna di crowdfunding per la startup Meeters

Al via oggi, venerdì 29 ottobre, una nuova campagna di crowdfunding per la startup Meeters attraverso Mamacrowd, la più importante piattaforma italiana per investimenti in equity crowdfunding che permette di investire nelle migliori startup e PMI italiane
Meeters è stata creata nel 2017 da Davide Zanon, CMO e CPO dell’azienda, insieme a Claudio Perlini, CFO, a cui si è aggiunto poi Francesco Nazari Fusetti,  già tra i fondatori di ScuolaZoo e oggi General Manager. È una community per far conoscere le persone nel tempo libero: attraverso una piattaforma digitale organizza esperienze a pagamento di vario tipo – passeggiate, visite ai musei, percorsi di trekking e viaggi di gruppo in Italia, collaborando con guide qualificate.
L’obiettivo minimo della campagna, che durerà fino al 27 dicembre, è quello di raccogliere 800 mila euro, per una startup che finora ha raccolto già 1,25 milioni di euro: 500mila nel round seed del 2019 e 750mila tramite finanziamento convertendo nel 2020.  Lo scopo del round è quello di raccogliere le risorse per sviluppare le funzionalità dell’app mobile, aumentare il numero di eventi organizzati coinvolgendo nuove città, soprattutto al Sud, e lanciare Meeters Spagna, per iniziare un percorso di internazionalizzazione finalizzato all’espansione in 4 Paesi in Europa.
La raccolta dei fondi attraverso Mamacrowd, che permette di riconoscere a tutti gli investitori un titolo di partecipazione all’interno della società stessa, arriva alla fine di un percorso di avvicinamento e di motivazione della community: per coinvolgere i potenziali investitori e spiegare loro l’intero progetto, Meeters ha infatti organizzato, a partire dallo scorso settembre, due video call a settimana aperte a tutti gli interessati, durante le quali i fondatori della startup hanno spiegato le prospettive di crescita e hanno risposto alle domande.
“Con questa iniziativa abbiamo coinvolto centinaia di persone. Mi ha colpito il fatto che molti interessati a investire ci avessero conosciuto di persona durante gli eventi Meeters: hanno riconosciuto nel nostro lavoro un elemento di valore meritevole di essere sostenuto”, ha commentato il fondatore Davide Zanon, che si prepara a incontrare la community prossimamente in presenza. Il 19 novembre, a metà della campagna di crowdfunding, Meeters aprirà infatti le porte della propria sede a Verona per 100 ospiti che potranno conoscere lo staff della startup, a oggi una trentina di persone. Chi vorrà partecipare all’evento, potrà direttamente prenotare il proprio posto sul sito dell’azienda.
“Meeters combina la solidità di un business travel con una formula di membership tipica dei servizi digitali: un mix perfetto ad altissimo potenziale”, spiega il General Manager Francesco Nazari Fusetti. E i numeri di Meeters confermano questa intuizione: sono 37mila i clienti con un abbonamento annuale per accedere ai servizi della piattaforma, e quasi 4mila i partecipanti alle molteplici esperienze organizzate ogni mese (a settembre 232) con più di 150 guide professioniste.
La startup ha generato ricavi per 422mila euro nel 2019, che sono diventati 800mila nel 2020. Il forecast per il 2021 è di 1,2 milioni di euro, ancora in crescita nonostante le restrizioni ai viaggi per il Covid.
“L’anno prossimo apriremo un nuovo round di finanziamenti per soli fondi istituzionali. È quindi l’ultima volta che i piccoli investitori hanno la possibilità di partecipare». Commenta il CFO Claudio Perlini: “Veder crescere un progetto ambizioso dalle sue prime fasi di vita è un privilegio raro, per questo vale la pena entrare in Meeters ora”, aggiunge Zanon.
“Ci auguriamo che Meeters possa raggiungere e superare molto presto l’obiettivo di raccolta che si è posto su Mamacrowd. La nostra piattaforma oggi non è solo uno strumento sempre più utilizzato da startup e PMI innovative per raccogliere capitali sul mercato, ma anche un osservatorio prezioso sulle realtà più dinamiche e innovative che caratterizzano il panorama imprenditoriale italiano”, conclude Dario Giudici, CEO di Mamacrowd.

News Correlate