lunedì, 17 Giugno 2024

Santanchè: riforma professione guide entro il 2023

“E’ mia intenzione presentare al più presto in Cdm il disegno di legge per l’approvazione e per dar via all’iter per la riforma della professione delle guide turistiche che deve avvenire entro il 31 dicembre 2023”. Lo ha detto la ministra Daniela Santanchè rispondendo a un’interrogazione sulla riforma della professione di guida turistica (Foti – FdI) nell’Aula di Montecitorio.

“Il testo messo a punto dall’Ufficio legislativo del Mistero – ha detto Santanchè – tiene conto della normativa nazionale, regionale ed europea, ma anche degli orientamenti giurisprudenziali prevalenti della Corte Costituzionale e dal Consiglio di Stato. Sono state inoltre recepite le istanze presentate dalle associazioni di categoria e dagli assessori del turismo delle varie regioni per arrivare a un testo più condiviso possibile”.

Diverse le misure volte a contrastare l’esercizio abusivo della professione: “Primo fra tutti – ha detto il ministro – l’obbligo di sostenere un esame di abilitazione e di iscrizione in un apposito elenco nazionale tenuto presso il dicastero. Alle guide sarà fornito un tesserino di riconoscimento, con un codice identificativo, che dovrà essere esibito durante l’attività”.

Per quanto riguarda le guide già abilitate all’entrata in vigore della riforma “si provvederà a verificare l’effettivo possesso dei titoli e delle competenze dichiarate in sede di domanda di iscrizione nell’elenco nazionale, fermo restando che non dovranno sostenere a nessun nuovo esame di abilitazione” ha chiarito la Santanchè.

News Correlate