sabato, 26 Settembre 2020

Nasce nugo, l’app che punta sull’intermodalità

Successo per nugo, la start up che favorisce la mobilità collettiva integrata door to door, semplifica la pianificazione del viaggio e risponde alle esigenze dei passeggeri, proponendo mezzi di trasporto pubblici, collettivi e condivisi in tutta Italia: treni, metropolitane, autobus, traghetti, car e bike sharing, taxi, oltre a prenotare la sosta dell’auto nei parcheggi delle stazioni ferroviarie.

L’applicazione, che offre soluzioni di viaggio multimodali combinando le informazioni su orari e corse di circa 400 vettori, di cui 50 già acquistabili, ha ricevuto in una settimana 14mila download dagli store Android e iOS.

Con nugo, selezionando partenza e arrivo, il viaggiatore potrà scegliere fra tutte le soluzioni quella in linea con le proprie esigenze in base a durata, mezzi, cambi di vettore e tariffe. Inoltre, la ricerca dell’itinerario migliore è strutturata in “aree competitive”, offrendo così al viaggiatore la possibilità di scegliere la tipologia di trasporto dominante del viaggio multimodale.

“nugo ha un obiettivo ben definito: rendere gli spostamenti più comodi e facili, grazie alla possibilità di acquistare con un’unica transazione tutti i biglietti del proprio viaggio, e migliorare l’esperienza dei viaggiatori – afferma l’ad Gianluigi Castelli –. Siamo impegnati per espandere il numero di aziende di mobilità e trasporto presenti a bordo di nugo, per offrire così itinerari sempre più completi e competitivi. Vogliamo dimostrare che si può lasciare a casa l’auto privata, a beneficio non solo della travel experience dei passeggeri ma anche dell’ambiente”.

L’investimento economico per la nuova start up è pari a 20 milioni di euro, soprattutto per integrare i sistemi di vendita dei vettori presenti sull’app. La start up è in continuo aggiornamento sia per quanto riguarda la stipula di nuovi accordi commerciali sia per il rilascio di nuove funzioni che aiuteranno ancora di più il passeggero nelle fasi precedenti all’acquisto del titolo e durante il viaggio.

A Roma Termini, Venezia Santa Lucia e Firenze Santa Maria Novella sono presenti le Nugo Space Experience, installazioni in cui viaggiatori e frequentatori possono entrare nel mondo virtuale di nugo vivendo un’esperienza sensoriale con storie di persone, immagini di città, mezzi in movimento e astrazioni artistiche sul viaggio. Nelle prossime settimane le installazioni Nugo Space Experience saranno allestite anche in altre stazioni ferroviarie italiane.

È stata inoltre avviata una campagna di comunicazione specifica per nugo. Lo spot, diretto dal regista brasiliano Rodrigo Saavedra in esclusiva per la casa di produzione Think Cattleya, è stato ideato dal team creativo di Saatchi & Saatchi con l’obiettivo di raccontare attraverso la ruota di Rhon la fluidità di spostamento che la protagonista – Marina Porenta, fra le migliori atlete al mondo della disciplina – riesce a trasmettere grazie alla semplicità nel viaggiare con nugo.

News Correlate