martedì, 22 Settembre 2020

Al Museo del Gusto di Frossasco prodotti con marchio qualità Gran Paradiso

Dal 14 dicembre, all’interno del Museo del Gusto di Frossasco, sarà allestito il primo Punto Parco, una sezione espositiva e promozionale del Marchio di Qualità Gran Paradiso.Sono quasi 50 gli operatori che, ad oggi, possono fregiarsi del Marchio Qualità Gran Paradiso, lo strumento di identificazione che l’ente Parco assegna ai piccoli produttori del settore agroalimentare, agli albergatori e agli artigiani che si impegnano a rispettare precisi standard di tipicità territoriale.
Nel Punto Parco allestito all’ingresso del Museo del Gusto, verranno esposti alcuni dei prodotti agroalimentari realizzati dagli operatori piemontesi e valdostani nell’area del Parco e dello Spazio Gran Paradiso: i visitatori del Museo potranno acquistare i prodotti a Marchio di Qualità Gran Paradiso, ma anche conoscere le attività e i servizi proposti per visitare e conoscere l’area protetta.
Per festeggiare l’apertura del Punto Parco, a tutti i partecipanti verrà data la possibilità di visitare gratuitamente il Museo e di fare una p degustazione di prodotti tipici del PNGP.
“L’inaugurazione del Punto Parco consentirà agli operatori locali che hanno ottenuto il Marchio di Qualità Gran Paradiso di promuoversi in un contesto di grande visibilità, come quello offerto dal Museo del Gusto, rendendo sempre più conosciuto ed apprezzato il patrimonio di tradizioni, ospitalità e prodotti tipici delle valli del Gran Paradiso”, commenta Italo Cerise, presidente del Parco.
“A seguito della firma del protocollo d’intesa tra Parco Nazionale Gran Paradiso e Museo del Gusto sono state compiute già diverse azioni comuni: degustazioni, presentazioni ed eventi enogastronomici hanno celebrato questa nuova collaborazione. Un nuovo traguardo sarà la realizzazione di una vetrina dedicata al Parco Nazionale del Gran Paradiso e ai prodotti aderenti al Marchio di Qualità all’interno della Bottega del Museo del Gusto di Frossasco; continua quindi la sinergia tra due realtà importanti che  lavoreranno per promuovere le eccellenze del territorio grazie ad attività congiunte”, aggiunge Franco Cuccolo, presidente del Museo del Gusto.

 

 

News Correlate