lunedì, 25 Gennaio 2021

Ad Arona la IX edizione delle Giornate del Turismo

La Re-Tour propone inventario e pianificazione delle eccellenze turistiche

Un vero e proprio ‘inventario’ delle eccellenze turistiche del territorio italiano per gestire una seria pianificazione dello sviluppo turistico del Belpaese e nel contempo contribuire ad avviare una concreta riforma della formazione nel turismo: sono questi i passaggi-chiave che caratterizzeranno la nona edizione delle Giornate del Turismo che si terranno ad Arona (Lago Maggiore) dall’11 al 13 ottobre prossimi, organizzate dall’Università del Piemonte Orientale e dal Consorzio Universitario Re-Tour. “Nei due giorni di dibattito e confronti fra istituzioni, mondo accademico e imprenditoria privata – spiega il professor Francesco Adamo, responsabile della Re-Tour – vogliamo rilanciare la proposta già avanzata in passato di un “audit” delle risorse turistiche del territorio italiano svolto con gli stessi criteri in tutto il paese, individuando nel contempo adeguati metodi di pianificazione territoriale e ribadire la necessità di una seria formazione dei pianificatori che dovrà scaturire da una costruttiva riforma dell’attuale sistema formativo del nostro paese. Le Giornate – continua – serviranno anche per discutere ed analizzare con esperti dei ministeri e degli assessorati regionali i criteri per il lavoro sistematico d’inventariazione e valutazione delle risorse turistiche italiane proposto da Re-Tour al governo italiano e a tutte le Regioni, quale premessa indispensabile all’affermazione del processo di pianificazione, operativa oltre che strategica. Con tale iniziativa – conclude Adamo – il mondo universitario non solo recepisce le esigenze di pianificazione e formazione espresse dal nuovo ministro Michela Vittoria Brambilla, ma può rappresentare un prezioso contributo per lo sviluppo della maggiore industria italiana”.

News Correlate