martedì, 11 Maggio 2021

Sulle colline del Po la domenica è tempo del ‘Disnè’

Piatti tradizionali legati al fiume da assaporare in locali tipici da 30 euro

Un tuffo indietro nel recente passato, in particolare agli anni Sessanta, quando per effetto del miglioramento del tenore di vita, alla domenica in Piemonte ci si recava in caratteristiche trattorie (uberge) o presso luoghi rurali (cà) per degustare piatti tipici del territorio. Una tradizione che oggi Turismo Torino ripropone con i Disnè (pranzo in dialetto piemontese): otto pranzi domenicali sulle colline del Po, un appuntamento al mese, dal 19 ottobre fino a giugno 2009, nei territori attraversati dal fiume, in provincia di Torino, per assaporare piatti tipici piemontesi di origine fluviale. Oltre che dal buon cibo, i commensali, verranno allietati con attività di intrattenimento come il gioco alle carte, le bocce, musica e balli, proprio secondo le usanze degli anni ’60. Ogni pranzo vede inoltre la presenza di Giovanna Ruo Berchera, esperta di cucina e studiosa delle tradizioni gastronomiche, la quale accompagna gli ospiti nel rito del Disnè presentando le ricette e i prodotti del territorio. Ogni pasto costa 30 euro a persona, vini inclusi (per TO e adv 27,50 euro prenotando all’ e-mail [email protected]), a eccezione dell’ultimo appuntamento del 7 giugno che costerà 35 euro a persona (per TO e adv 32 euro) durante il quale alla Cascina Cerello di Chivasso verrà rievocato un grande Disnè secondo la tipologia Cà (cascina) dove saranno presenti tutti i ristoratori coinvolti nel progetto, per cucinare in diretta i piatti che poi verranno serviti. Per informazioni e prenotazioni: tel. 0125.618131 – [email protected]
 

News Correlate