RFI, Gentile: per Puglia progetti da 5,2 miliardi e in arrivo il Bari-Napoli

“Abbiamo progetti per la Puglia del valore di 5,2 miliardi, coperti per quasi 4 miliardi. Un impegno notevole, al netto della Bari-Napoli e del completamento del raddoppio della linea adriatica”. Ad annunciarlo Maurizio Gentile, AD di Rfi, a margine del convegno organizzato al Politecnico di Bari, ‘Puglia in treno. Infrastrutture, mobilità e lavoro’.

“Questi 5,2 miliardi – ha spiegato – sono esclusivamente per interventi previsti in Puglia: parliamo di alta tecnologia, elettrificazione delle linee, potenziamento del collegamento Potenza-Foggia. A Taranto stiamo lavorando alla connessione del porto con la rete nazionale; a Brindisi alla connessione del porto con rete nazionale, realizzando una stazione nel porto e stiamo lavorando anche al collegamento tra aeroporto e stazione. Un grande impegno verso la cura del ferro. Abbiamo firmato un protocollo con la Regione Puglia che tende a realizzare una gestione condivisa delle reti ferroviarie tra le quattro imprese per sentirsi integrati attraverso i treni”.

Entro marzo 2020, dunque, sarà attivo il nuovo collegamento diretto di Trenitalia fra Napoli e Bari. “L’avvio del servizio – che unirà, senza cambi, il capoluogo campano e quello pugliese – avrà luogo nei tempi programmati senza alcun rinvio rispetto a quanto previsto. Trenitalia conferma che i dettagli su orari e tempi di viaggio saranno resi noti a gennaio 2020”, riporta una nota di Trenitalia.

News Correlate