lunedì, 14 Giugno 2021

CodyTrip in Puglia, la gita da record con oltre 43 mila iscritti

Si svolgerà nelle giornate del 13 e 14 maggio l’iniziativa ‘CodyTrip nel Salento, a Taranto e in Valle d’Itria’, proposta alle scuole primarie e secondarie di primo grado da DIGIT srl, spin-off dell’Università degli Studi di Urbino, in collaborazione con Giunti Scuola e Alpitour. Il numero degli iscritti è in continua crescita e potrebbe superare il record di 43.000, stabilito dalla gita a Torino del 22 e 23 aprile.

L’iscrizione all’evento è libera e gratuita, grazie al contributo di Giunti Scuola e Alpitour, promotori della campagna educativa ‘La Terra è il mio tesoro, la esploro e la proteggo’, incentrata sul tema dell’ecosostenibilità e riduzione dei consumi. L’iniziativa è arrivata alla 2^ edizione e nell’ultimo anno ha coinvolto 50mila alunni di scuole primarie in 7 città d’Italia. 

Le iscrizioni rimarranno aperte fino al giorno stesso della gita. Tutte le informazioni sulla gita e sull’iscrizione sono disponibili alla pagina: http://codemooc.org/codytrip-2021-salento/

 “CodyTrip non sostituisce un’esperienza di viaggio – dice Alessandro Bogliolo, responsabile dell’iniziativa – ma la anticipa, offrendo la possibilità di conoscere e apprezzare online luoghi e territori da tornare a visitare di persona. È un’esperienza coinvolgente e intensa sul piano culturale ed emotivo, che permette agli alunni di partecipare attivamente e interagire online con le guide e con migliaia di ragazzi di altre città, mentre condividono l’esperienza con compagni, insegnanti e famiglie”. 

“In questo periodo particolare – aggiunge Andrea Chiaramonti, AD Giunti Scuola – abbiamo aderito all’iniziativa Codytrip con entusiasmo. Dare la possibilità a docenti, bambine e bambini e famiglie di visitare, intanto virtualmente, il nostro Paese, scoprendo luoghi insoliti e facendo esperienze diverse, ci è sembrato un modo per dare un momento di evasione e stimolare la curiosità. Inoltre, con Codytrip si approfondiscono molte discipline: geografia, storia, storia dell’arte, coding e lo riteniamo uno strumento importante per apprendere divertendosi.”

“Come Gruppo e realtà leader turistica in Italia – afferma Enrica Beltramo, Marketing Manager del brand Alpitour – sentiamo il dovere di trovare sempre nuove strade che possano conciliare la voglia di scoprire il mondo, con la necessità di proteggerlo. In questo momento delicato, il brand Alpitour ha voluto arrivare ai più piccoli attraverso i canali più sicuri e accessibili, sostenendo attivamente un’iniziativa che permetterà a migliaia di famiglie di conoscere luoghi nuovi, la loro cultura e storia, sensibilizzando contemporaneamente bambini e genitori al rispetto e alla cura del nostro Pianeta”.
Il giorno della gita tutti i partecipanti si collegheranno attraverso uno speciale visore, chiamato ActiveViewer, appositamente sviluppato da DIGIT srl come web app, che non richiede installazione e funziona come una normale pagina web su qualsiasi dispositivo collegato ad Internet (computer, LIM, smartphone, tablet).

La preparazione della gita è iniziata da mesi, con il coinvolgimento attivo degli insegnanti, che trovano sul sito della gita lettere per dirigenti scolastici e famiglie, materiale didattico, programma dettagliato e registrazioni dei webinar preparatori che si sono svolti il 19 e il 27 aprile. Il 12 maggio si svolgeranno prove tecniche in orario scolastico e in orario serale, per permettere a tutti di verificare collegamenti e modalità di partecipazione.

News Correlate