martedì, 28 Settembre 2021

La grotta del tempo perduto di Peschici protagonista di ‘Un reporter in valigia’

Per la prima volta ‘Un reporter in valigia’ va alla scoperta del borgo marino di Peschici, percorrendo i suoi vicoli bianchi e le scalette ripide. La web-serie di viaggi torna con un nuovo episodio sul Gargano attraverso il racconto in prima persona del suo autore, il vide-giornalista Mirco Paganelli, che con la telecamera gira il Paese alla scoperta dei tesori più nascosti, a caccia di storie.

“Questa visita è stata inedita pure per me, perché nella precedente stagione sul Gargano non avevo fatto tappa a Peschici. Ammetto che sia complicato raggiungerla, in particolare con i mezzi pubblici come ho fatto io – rivela il viaggiatore – però una volta salito sulla rupe su cui sorge il borgo, sono stato abbagliato dalla luce candida del suo abitato”.

Fulcro del racconto di Peschici è un’antica abitazione del ‘500 scavata nella roccia che il reporter ha ribattezzato la ‘grotta del tempo perduto’. Nel locale in cui è stato allestito anche un presepe, la signora Italia Vecera ha collezionato gli oggetti del passato che vanno a comporre un vasto catalogo sulla quotidianità peschitana. “Mi sono sentito intrappolato in una supernova di ricordi”, racconta Paganelli che ha passato del tempo nella frescura della grotta-museo a intervistare la sua custode.

News Correlate