venerdì, 27 Novembre 2020

Da Regione luce verde per progetti hotel sul mare, scatta la polemica

Due progetti per un valore complessivo di 23,8 milioni di euro: la riqualificazione della struttura turistica ‘Hotel Le Dune Piscinas’, nel territorio del Comune di Arbus, e la realizzazione di un albergo di alta gamma a Monte Turnu, nel Comune di Castiadas, entrambi nel sud Sardegna. Fanno parte di un programma di sviluppo turistico sottoposto dalle amministrazioni alla Giunta Solinas che con una delibera ne ha riconosciuto “il preminente interesse generale e la rilevanza regionale”. Non sono mancate le critiche degli ambientalisti. Secondo Maria Antonietta Mongiu, ex assessora della Giunta Soru che varò il Piano paesaggistico regionale (Ppr) si tratta di una delibera che “dà il via a due progetti di cementificazione in spregio del Ppr e della Costituzione”.

All’attacco anche Sinistra italiana. “Inizia lo stupro delle spiagge – denuncia in una nota la Federazione provinciale e dell’area metropolitana di Cagliari – Per un’ipotetica manciata di posti di lavoro e il preminente interesse generale, di pochi, la Giunta regionale di destra dà il via libera alla costruzione di nuove volumetrie sul litorale della Sardegna”. Di qui l’appello al Consiglio regionale e al ministero dell’Ambiente”, affinché venga immediatamente adeguato il progetto che andrebbe a danneggiare l’ambiente della Sardegna”.

News Correlate