domenica, 25 Ottobre 2020

La Sardegna attua misure per sostenere il turismo dai danni del Coronavirus

Sostegno al reddito per TO e adv, ampliamento del de minimis per le aziende e gli imprenditori e applicazione allargata del bando regionale ‘Destinazione Sardegna Lavoro”‘ che prevede incentivi per estendere la durata dei contratti stagionali e l’allungamento della stagione turistica. Sono le misure straordinarie da mettere in campo nel settore del turismo per fronteggiare in Sardegna l’emergenza coronavirus: le disdette sulle prenotazioni viaggiano ormai intorno al 50%.

Il piano è stato presentato ai rappresentanti delle aziende del settore turistico da Alessandra Zedda, assessora del Lavoro. Che anche ha annunciato la presentazione di una norma in Consiglio regionale con specifici provvedimenti per la tutela del lavoro nelle imprese del comparto.
“In un momento di grande incertezza abbiamo il dovere di difendere l’immagine della destinazione Sardegna, una risorsa turistica importantissima per il nostro bilancio – ha spiegatoZedda – Abbattere il costo del lavoro, offrire forme di sostegno al reddito significa tutelare lavoratori e aziende”.

Tutto questo in linea con quanto già comunicato dal governatore Christian Solinas: pronto uno stanziamento di risorse che compensi gli svantaggi per le piccole e medie imprese del settore dell’accoglienza e dell’indotto.

News Correlate