venerdì, 14 Maggio 2021

In Sardegna in 8 mesi oltre 8 mln di turisti, +7%

E a causa del ‘caro traghetti’, boom di pax aerei e conseguente record di autonoleggi

Nonostante i timori iniziali, la stagione turistica in Sardegna si è chiusa, a sorpresa, in maniera positiva. Un +7% nelle strutture ricettive che va decisamente in controtendenza rispetto agli ultimi tre anni, segnati dalla recessione. Fra gennaio e agosto 2013, infatti, le presenze turistiche sono state 8 milioni 360mila, rispetto alle 7 milioni 813mila del 2012, suddivise in 3 mila 400 strutture ricettive. Buona parte dei turisti (il 58%) era italiano, anche se si è assistito a un aumento considerevole delle presenze dall'estero del 10% rispetto all'anno precedente.
In base ai calcoli della Regione, le proiezioni parlano di circa 10 milioni e mezzo di presenze entro la fine del 2013. Sono soprattutto i tedeschi a rappresentare una fetta importante del mercato isolano con 1 milione 128 mila turisti. Ma l'aspetto più curioso riguarda l'effetto del "caro traghetti" che ha portato al record storico di passeggeri arrivati in aereo – 5 milioni 86 mila tra gennaio e agosto – a cui è seguito il boom di noleggi di automobili.

 

 

 

News Correlate