martedì, 3 Agosto 2021

Expo 2015, Cagliari sarà la ‘spiaggia dell’evento’

“Sfruttare le risorse di Cagliari, ma anche dell’entroterra, e promuoverle. Creare qualcosa di innovativo, spettacoli e manifestazioni in congiunzione con gli eventi dell’Expo e far diventare Cagliari la spiaggia dell’Expo 2015”. È quanto ha illustrato Luca Patanè, presidente di Confturismo-Confcommercio e presidente del Gruppo Uvet, in una conferenza stampa organizzata dalla Sogaer, sui dettagli del progetto che il prossimo anno potrebbe far arrivare in Sardegna migliaia di turisti.   
“Giungeranno milioni di persone per l’Expo e certamente non possono stare solo in una città in Italia – ha evidenziato Patanè – l’idea è quella di collegare l’Expo con altre città italiane fra cui Cagliari, portare eventi e offrire ai turisti qualche cosa di nuovo. Ho preso contatti anche con una città in Veneto e una in Toscana”.
Il progetto non è ancora stato completamente pianificato, ma coinvolgerà oltre alle amministrazioni locali, anche le strutture alberghiere e turistiche di Cagliari e della provincia.
“Per loro sarà una grande occasione, una nuova partenza per il turismo – ha sottolineato Patanè – stiamo cercando di rendere più fruibile il territorio. Saranno organizzati pacchetti turistici, verrà costruito un palinsesto di eventi. Abbiamo scelto il Poetto come spiaggia dell’Expo perché questo è un territorio straordinario – ha aggiunto – con risorse incredibili, bisognerà puntare sull’accoglienza. Secondo me è fondamentale presentarsi al turista sempre con il sorriso”.
In prima linea anche la Sogaer che ha già avviato i contatti con varie compagnie aeree. “Ho chiesto di aumentare le frequenze dei voli nel periodo dell’Expo – ha reso noto Vincenzo Mareddu, presidente Sogaer – e anche l’eventuale creazione di nuovi collegamenti. Dobbiamo cercare di canalizzare il flusso in un periodo, maggio-ottobre 2015, importante per il mostro territorio. È chiaro che per predisporre ogni cosa c’è bisogno della collaborazione di tutti”. 

News Correlate