Lorettu: anche enti locali dovranno aiutare low cost

Secondo l’assessore la Regione da sola non può più sostenere tali spese

"La Regione sta puntando al mantenimento e al potenziamento dei voli low cost attraverso il coinvolgimento dei territori e degli enti locali". E' quanto ha reso noto Liliana Lorettu, assessore regionale dei Trasporti, nel corso dell'ultima riunione della cabina di regia tra le società di gestione dei maggiori scali aeroportuali, le Camere di Commercio, le province di Cagliari, Sassari, Olbia-Tempio e Oristano, sindaci ed amministratori di Tortolì, Oristano, Alghero e Olbia. "A fronte del disavanzo delle società di gestione degli aeroporti per il mantenimento dei voli low cost – si legge in una nota della Regione – la ricaduta economica dei servizi assicurati è di circa 500 milioni di euro. Per questo i territori che godono di tali ritorni economici e turistici dovrebbero contribuire al mantenimento ed al rafforzamento dei voli low cost. I costi di gestione per tale attività in favore delle società di gestione degli scali sardi non possono essere solo della Regione come sino ad ora è stato. Già dalla prossima riunione, fissata per il 10 febbraio prossimo, si valuteranno le risposte e le proposte che arriveranno dagli enti locali".

News Correlate